Inter-Fiorentina è anche Icardi contro Simeone: il futuro dell'Argentina

Commenti()
Goal
I due attaccanti argentini, aspettando anche Lautaro Martinez, sono pronti a darsi sfida a San Siro: 'Maurito' aspetta ancora di sbloccarsi.

La sesta giornata di campionato è alle porte: il turno infrasettimanale sarà infatti aperto questa sera da Inter e Fiorentina, che a San Siro si sfideranno per dare un segnale importante alla Serie A. I nerazzurri avranno difenitivamente svoltato in caso di vittoria, la Viola si confermerebbe autentica sorpresa.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

I riflettori sono accesi soprattutto sui due attaccanti e stiamo ovviamente parlando di Mauro Icardi e Giovanni Simeone. Incredibile ma vero, il capitano dell'Inter è ancora a secco in questo campionato e, dopo aver segnato il gran goal in Champions League contro il Tottenham, vorra ripetersi al più presto anche in Serie A.

Giovanni Simeone è già a quota due invece, e più in generale sembra godere di un momento psicofisico migliore. La squadra di Stefano Pioli gioca un calcio gradevole, votato all'attacco e ne stanno beneficiando sia il 'Cholito' che gli altri giocatori offensivi come Chiesa e Pjaca.

I due attaccanti sono stati convocati da Scaloni nell'ultima pausa delle Nazionali e, nonostante l'età (Icardi è un classe 1993, Simeone 1995) sono già il presente dell'Argentina, anche se dovranno imporsi soprattutto in futuro, quando finirà la generazione dei vari Aguero e Messi. Intanto sono pronti a darsi battaglia in Italia, a San Siro. 

Luciano Spalletti (che sarà regolarmente in panchina dopo la cancellazione del turno di squalifica) non avrebbe dubbi di formazione, se non per la necessità di far rifiatare qualcuno. Potrebbero tutti stringere i denti ma non è escluso che Gagliardini e Borja Valero possano giocare. 

Pioli, non avendo coppe da disputare, potrebbe semplicemente confermare in toto la formazione che ha battuto la SPAL, anche se forse Marko Pjaca non è pronto per due partite consecutive così ravvicinate. In difesa è ballottaggio tra Hancko e Biraghi.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Vecino, Brozovic; Candreva, Nainggolan, Perisic; Icardi.

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Fernandes; Chiesa, Simeone, Eysseric.

Chiudi