Inter, extrema ratio per Icardi? In dubbio la convocazione al ritiro

Commenti()
Continua il muro contro muro tra Mauro Icardi e l'Inter. Conte e la dirigenza dell'Inter starebbero pensando a lasciare l'argentino fuori dal ritiro.

Mentre la Juventus continua a lavorare sotto traccia per Mauro Icardi, l'Inter riflette sul futuro del suo attaccante. Marotta e Ausilio sperano di avere un incontro faccia a faccia con l'agente del calciatore, Wanda Nara.

Segui Copa America e Coppa d'Africa live e in esclusiva su DAZN

Ma Icardi e consorte stanno per andare in vacanza e l'incontro che vuole l'Inter potrebbe non esserci proprio, almeno nel breve periodo. Un gesto che i vertici nerazzurri non apprezzerebbero per nulla, visto che vogliono definire l'uscita dell'attaccante entro la fine di giugno. In modo da mettere a bilancio una cospicua plusvalenza data dalla sua cessione.

L'articolo prosegue qui sotto

Secondo quanto riportato dal 'Corriere dello Sport', quindi, non è da escludere un gesto da extrema ratio per l'Inter. Quale? Che Icardi possa non essere convocato per il ritiro di Lugano o per la tournée in Cina, lasciandolo alla Pinetina.

Un gesto sicuramente forte, ma che potrebbe anche essere in qualche modo 'forzato'.

Ma per tutta risposta, non avendo più nulla da perdere, la coppia argentina potrebbe, oltre che continuare a impuntarsi nel rimanere, anche decidere di battere la strada di un contenzioso per mobbing, con l’obiettivo di ottenere lo svincolo dall’Inter. Siamo solo all'inizio di questa telenovela...

Chiudi