Insigne omaggia Maradona, fiori fuori dal San Paolo: "Faccio fatica a parlare"

Insigne Maradona San Paolo Napoli
Getty
Il capitano del Napoli si è recato fuori dal San Paolo in mezzo ai tifosi per un tributo al Pibe: "Ci ha sempre difeso".

Prima della gara contro il Rijeka, non solo i tifosi del Napoli si sono recati fuori dal San Paolo per omaggiare Diego Armando Maradona . Anche Lorenzo Insigne , capitano azzurro e napoletano, in rappresentanza della società è spuntato in mezzo ai fans insieme al magazziniere Tommaso Starace per depositare un mazzo di fiori sulle grate dell'impianto.

Insigne è poi rientrato all'interno dello Stadio per la gara contro il Rijeka, ma poco prima del fischio d'inizio ha parlato ai microfoni di Sky Sport:

"Faccio fatica a parlare. Non solo per me, per tutti i napoletani ha rappresentato e rappresenterà tanto. Ci ha sempre difeso, ci ha sempre portato nel cuore e noi faremo lo stesso come abbiamo sempre fatto. Fa male, è un giorno triste".

L'attaccante del Napoli ha ricordato la prima volta che ha visto Maradona:

"E' stata un'emozione. Era al San Carlo, dopo tanti anni a Napoli. Andai ad abbracciarlo dietro le quinte, è stata la serata più bella della mia vita".

Insigne non indossa la maglia numero dieci, ritirata nel 2006:

"E' giusto che sia rimasta sua. E' stato il più grande di tutti i tempi, siamo orgogliosi che abbia giocato nel Napoli, da capitano. Per noi è un orgoglio. Faccio fatica a parlare, è stata una brutta notizia, è giusto che la 10 non la indossi mai nessuno".

Chiudi