Fiorentina da incubo, Sousa ora rischia: "L'esonero? Accetterò ogni decisione"

Paulo Sousa Fiorentina
Getty Images
Paulo Sousa nel commentare l'eliminazione dall'Europa League della Fiorentina, spiega: "Chiedo scusa alla città. L'esonero? Pronto ad accettarlo".

La Fiorentina cade in maniera fragorosa al Franchi al cospetto di un Borussia Monchengladbach scatenato e saluta nel peggiore dei modi l’Europa League. La compagine viola si piega al poker tedesco e rischia adesso di dover vivere un finale di stagione senza obiettivi alla portata.

Fiorentina-Gladbach 2-4: La cronaca

Paulo Sousa , intervistato ai microfoni di Sky , ha spiegato: “ Ad inizio partita abbiamo sofferto, poi la squadra è riuscita a riprendersi ed abbiamo anche trovato il vantaggio. Sul 2-0, quando loro sembravano ormai quasi rassegnati, è arrivato in finale di primo tempo il rigore che ha riaperto i giochi ”.

Quella della Fiorentina rischia di essere ricordata come una stagione estremamente deludente: “ Il calcio è questo, le sconfitte fanno parte del gioco e quando attraversi momenti così difficili devi solo prenderti le tue responsabilità e rialzare la testa. Adesso dobbiamo onorare la maglia sapendo che non è un momento semplice ”.

L'articolo prosegue qui sotto

Questa sconfitta potrebbe allontanare ulteriormente la conferma del tecnico lusitano: “ Ogni sconfitta ti allontana dai tuoi obiettivi. Io cerco di prendere le migliori decisioni in base ai giocatori che ho in rosa ”.

Nel corso della gara, Sousa ha deciso di sostituire Bernardeschi , una decisione che ha fatto discutere: “ Ho visto un calo d’intensità, lui è determinante quando riesce a dare il massimo ”.

Il tecnico lusitano, in conferenza stampa ha poi spiegato: “ Chiedo scusa ai tifosi e alla città, il nostro obiettivo è regalare gioie e non ci siamo riusciti. Noi cerchiamo di competere al massimo con quello che abbiamo, io comunque mi assumo le mie responsabilità. Il rischio di un esonero? Questa è una delle giornate più difficili da quando faccio questo lavoro. Il rischio fa parte di questo mestiere ma io mi concentro sul campo e comunque accetterò ogni decisione ”.

Chiudi