Incredibile Manchester City: col Derby può andare a +17

Kevin De Bruyne, Bruno Fernandes, Manchester United vs Manchester City, Carabao Cup 2020-21
Getty
La vittoria della Premier League sembra essere una formalità per la squadra di Guardiola: contro lo United il possibile allungo finale.

C'era un tempo, autunnale, in cui il Manchester City di Guardiola sembrava destinato ad una stagione da dimenticare. Troppo presto per giudicare. Ora, infatti, i Citizens volano verso l'ennesimo titolo dall'arrivo degli sceicchi sul suolo britannico.

Quattordici punti di vantaggio sul Manchester United secondo per il City, infermabile nelle ultime settimane. Il Leicester, terzo, è a -15 ed entrambe le timide inseguitrici potrebbero essere ulteriormente distanziate nel prossimo turno di Premier League.

Nel weekend è infatti previsto il Derby di Manchester, con il City che ospiterà lo United. In caso di vittoria, davanti ad +17, servirà solo la matematica primaverile per ufficializzare il campione di Premier League: per il team di Guardiola, presumibilmente, sarà la terza conquista in quattro anni.

Sorprendentemente con pochissimi goal segnati, il Manchester City via via ha ripreso tutta la propria potenzialità offensiva, balzando in testa alle squadre con il maggior numero di reti in Premier League e di fatto avvicinando anche le migliori del Continente.

In attesa di capire se, ma sopratutto quando, il Manchester City conquisterà la Premier League, le quotazioni della squadra di Guardiola salgono anche in Champions. La squadra inglese non ha mai stupito in Europa, ma l'entusiasmo del campionato e la possibilità di vincerlo prima del previsto potrebbero supportare la causa di Sterling e compagni.

Oltre al possible +17 sul Manchester United, bisognerà considerare anche la distanza dal Leicester terzo: se le Foxes non dovessero espugnare il campo del Brighton, il divario aumenterebbe vertiginosamente. Sia i Red Devils che la squadra di Rodgers sono però ormai lontani dall'idea del titolo: l'essenziale sarà la qualificazione in Champions.

Una qualificazione Champions che il Manchester City taglierà a breve, mentre per il resto delle squadre servirà lottare fino a maggio: solamente tre giocheranno il torneo tra Manchester United, Leicester, Chelsea, Everton, West Ham, Liverpool, Tottenham ed Aston Villa.

 

Chiudi