News LIVE
Argentina

Incita all'odio contro Messi: squalificato il presidente della AFP

19:13 CEST 24/08/18
Lionel Messi Argentina France Francia World Cup  2018 30062018
Il presidente della Federazione calcistica palestinese, è stato squalificato per un anno. Aveva chiesto di bruciare foto e maglie di Messi.

Dodici mesi di squalifica ed una multa di 20mila franchi svizzeri per aver incitato all’odio e alla violenza. E’ questa la sanzione con la quale il Comitato Disciplinare della FIFA ha deciso di punire il presidente della AFP, la Federazione calcistica palestinese, Jibril Rajoub.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Alla base della decisione del Comitato Disciplinare del massimo organo calcistico mondiale, le dichiarazioni con le quali lo stesso Rajoub ha invitato i tifosi a bruciare foto e magliette di Leo Messi.

Nel comunicato emesso dalla FIFA, si legge: “La Commissione Disciplinare ha sanzionato il presidente della Federazione calcistica della Palestina (PFA), Jibril Rajoub, con una squalifica di 12 mesi ed una multa di 20000 franchi svizzeri per la violazione dell’articolo 53 (incitamento all’odio e alla violenza) del Codice Disciplinare della FIFA, a seguito di dichiarazioni rilasciate ai media con le quali ha esortato i tifosi a prendere di mira la Federcalcio argentina e a bruciare maglie e immagini di Leo Messi.

Queste dichiarazioni sono state rilasciate prima di una partita amichevole prevista il 9 giugno 2018 a Gerusalemme tra Israele ed Argentina. La partita è stata successivamente annullata. La Commissione Disciplinare ha ritenuto che le dichiarazioni del sig. Rajoub incitino all’odio ed alla violenza e, di conseguenza, sono state decise le sanzioni sopra citate”.

Rajoub non potrà quindi partecipare a qualunque gara o competizione per i prossimi 12 mesi e non potrà prendere parte ad attività con i media negli stadi o nelle loro vicinanze.