Notizie Risultati Live
Juventus vs Monaco

In viaggio verso la finale: perchè la Juventus ha bisogno di vincere la Champions League

13:00 CEST 09/05/17
Gonzalo Higuain Monaco Juventus Champions League
La Juve è una gigante a livello europeo: ma per risedersi definitivamente al tavolo delle big ha bisogno di vincere nuovamente la Champions League.

La Juventus è un gigante a livello europeo. Nessuno ha vinto più titoli italiani o più Coppe Italia dei bianconeri. Questa stagione i bianconeri diventeranno la prima squadra italiana in assoluto a vincere il campionato per sei volte di fila, c'è solo la Lazio sulla strada a vincere per la terza volta sia la Serie A che la Coppa Italia.

La Vecchia Signora è diventata completamente dominante in Italia, riuscendo a poco a poco ad acquistare dalle squadre che hanno tentato in questi anni di rubargli lo scettro i giocatori migliori. Ne sono una dimostrazione gli arrivi di Gonzalo Higuain dal Napoli e di Miralem Pjanic dalla Roma.

Eppure la Juve non è ancora al vertice della catena alimentare. I sei anni di supremazia hanno comunque visto gli addii di Pogba, Vidal e Morata, segno che anche la Vecchia Signora diventa impotente nel momento in cui arrivano le offerte delle squadre che effettivamente tengono le fila dal punto di vista economico. In questo senso Paulo Dybala è l'ultimo giocatore bianconero accostato ad altri grandi club europei nel prossimo futuro.

Due diverse dichiarazioni, provenienti in periodi diversi ma sempre dall'ambiente bianconero, spiegano meglio cosa stia accadendo all'interno del club piemontese.

"Non dobbiamo vedere la Champions League come un'ossessione, ma come un obiettivo”, ha detto Allegri nel marzo del 2016, "ma in questa stagione la vittoria in Champions dovrebbe essere la logica conclusione", ha aggiunto Buffon qualche settimana fa.

L'insistenza di Allegri nel considerare la vittoria europea come un sogno dimostra che la Juventus è ben consapevole della sua posizione all'interno del mondo del calcio, dove ancora la vera elità sembra inattaccabile.

Allo stesso tempo la dichiarazione di Buffon suggerisce come la Juve si senta pronta a rincongiungersi definitivamente agli altri grandi club europei. Dopo tutto, "stiamo parlando della migliore squadra d'Europa", ha sottolineato Marcello Lippi, l'ex Ct dell'Italia campione del mondo nel 2006 nonchè ultimo allenatore a vincere la Champions League sulla panchina bianconera nel 1995-1996.

E ci sono dei segnali importanti che possono far pensare positivo. Mentre Pogba e Vidal sono andati via, Bonucci indossa ancora la maglia bianconera e Dybala ha appena firmato il suo rinnovo di contratto.

Trattenere Bonucci è stata la chiave di tutto. La sua capacità di impostare l'azione dalla difesa ha permesso ai bianconeri di accrescere ancora di più la loro forza dal punto di vista difensivo, che ha la sua prima rappresentazione nel portiere e capitano Gigi Buffon.

Da Thuram a Pirlo, da Evra a Dani Alves, pochi club del calcio europeo hanno carriere così lunghe come i giganti attualmente presenti a Torino. Non c'è infatti da dimenticare che i compagni di reparto di Bonucci, Chiellini e Barzagli, hanno rispettivamente 33 e 35 anni, e così come Buffon, che ha 39 anni, non sono eterni.

La fine della più grande difesa europea di tutti i tempi, che fino a questo momento ha subito solamente due goal in tutta la competizione, è appena all'orizzonte. Allegri, nel fratempo, sta facendo girare la testa a tutti i grandi proprietari della Premier League.

Pochi club hanno investito in maniera considerevol come la Juventus negli ultimi anni, coi tifosi che possono sicuramente individuare l'ultimo affare sbagliato nei 25 milioni di euro spesi per il trequartista brasiliano Diego. Per ritornare però a tutti gli effetti a sedersi al tavolo delle big europee la Juventus ha bisogno di vincere la Champions League.

I 90 milioni di euro spesi per Gonzalo Higuain hanno rappresentanto una vera e propria dichiarazione d'intenti. Avrebbero sicuramente potuto vincere anche quest'anno la Serie acquistando un giocatore che costasse la metà rispetto al Pipita. Invece attraverso l'annuncio dell'acquisto del Pipita la Vecchia Signora ha voluto fare capire di avere intenzione di sedersi accanto a Barcellona, Bayern Monaco e Real Madrid al tavolo delle big.

Grazie alla doppietta di Higuain contro il Monaco la scorsa settimana la squadra bianconera è vicina a raggiungere la second finale di Champions League negli ultimi tre anni. Cinque goal in 10 partite per l'argentino, la miglior stagione europea di sempre per il Pipita. Martedì sera la Juventus scenderà nuovamente in campo. La Vecchia Signora è tornata in auge a livello internazionale, ed è pronta per riprendersi il trono.

Leggi altri contenuti Nissan sulla UEFA Champions League su Goal.com