Immobile al vetriolo: "La differenza con la vecchia Italia? Ora il gruppo è unito"

Commenti()
L'attaccante dell'Italia in conferenza stampa: "Ora si rema tutti nella stessa direzione. Balotelli? Qui ci sono altri attaccanti con grandi qualità".

Dopo le belle prestazioni contro l'Olanda e la Norvegia, le prime due uscite dell' Italia di Antonio Conte, Ciro Immobile torna a vestire la maglia azzurra. C'è anche lui tra i probabili undici che il neo ct schiererà venerdì sera, nel match contro l'Azerbaijan valevole per le qualificazioni a Francia 2016.

"Qual è la differenza con il vecchio gruppo? La differenza è che quello di adesso è unito - dice l'attaccante del Borussia Dortmund in conferenza stampa, accanto al 'gemello' Simone Zaza - Ora si rema tutti nella stessa direzione, c'è orgoglio di indossare questa maglia. Siamo un bel gruppo, non undici titolari e poi tante riserve".

L'articolo prosegue qui sotto

"Qual è la differenza con il vecchio gruppo? Quello di adesso è unito. Ora si rema tutti nella stessa direzione, c'è orgoglio di indossare questa maglia. Siamo un bel gruppo, non undici titolari e poi tante riserve".


Su Conte piovono elogi: "Abbiamo una mentalità offensiva, avendo qualità e abbinandole alla cattiveria è naturale che sia così. Il ct è bravissimo tatticamente, e poi le vittorie con Olanda e Norvegia ci hanno dato maggiore fiducia" continua Immobile.

L'ex granata parla poi della sua nuova esperienza in Germania. Tutt'altro mondo rispetto a quello, pieno di veleni, della nostra Serie A. "Lassù non credo proprio che ci siano le stesse polemiche che ci sono in Italia. Il Borussia Dortmund ? L'ho spiegato anche a Zaza quando me l'ha chiesto: là mi hanno dato l'opportunità che non ho avuto dalle squadre italiane. Auguro anche a Simone di intraprendere la mia strada" .


"Balotelli? Qui ci sono altri attaccanti che sono stati convocati perché se lo sono meritati. E tutti hanno tanta qualità. Conosco bene Mario, è un bravo ragazzo. Però la scelta delle convocazioni spetta a Conte"


Per la terza volta consecutiva, nel gruppo azzurro manca Mario Balotelli . L'ex intoccabile. "Ma qui ci sono altri attaccanti che sono stati convocati perché se lo sono meritati. E tutti hanno tanta qualità. Conosco bene Mario, è un bravo ragazzo. Però la scelta delle convocazioni spetta a Conte" .

CHE COSA ASPETTI? REGISTRATI ALL' UEFA FANTASY FOOTBALL DELLE QUALIFICAZIONI EUROPEE E A PREDICTOR!

Chiudi