Il Venezia attacca: "Il playout sarà come la partita di pasquetta con 22 ubriachi"

Commenti()
Getty Images
I giocatori del Venezia all'attacco sul playout: "Sarà una partita con 22 ubriachi in campo". Tommasi: "Difficile giocare in condizioni normali".

Il finale di stagione di Serie B si vive nel caos. Dopo la retrocessione del Palermo all'ultimo posto, il playout era stato sospeso. Poi la decisione di salvare il club rosanero ha cambiato le carte in tavola.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Il playout si dovrà quindi giocare e protagoniste saranno Salernitana e Venezia, ma i giocatori hanno già minacciato lo sciopero e utilizzato termini pesanti per prendere posizione sulla situazione.

L'articolo prosegue qui sotto

I lagunari in particolare hanno indetto una conferenza stampa in cui il difensore Matteo Bruscagin non ha usato mezzi termini.

"Questa è una follia sportiva. È come mandare i soldati in guerra senza l’elmetto: ci mandano allo sbaraglio e abbiamo voce in capitolo pari a zero. Ai playout ci si gioca tutto e noi non siamo preparati a farlo in queste condizioni. Il contenuto sportivo di queste due gare sarà vicino alla partitella di Pasquetta, quando 22 ubriachi provano a dare un calcio al pallone".

A sostegno di Bruscagin è intervenuto anche Damiano Tommasi, presidente dell'Associazione Italiana Calciatori.

"Questa situazione fa male al calcio e rende difficile giocare uno spareggio in condizioni normali. Oggi abbiamo incontrato i calciatori del Venezia e c'è stata una videoconferenza con quelli della Salernitana. Il Venezia ha deciso di intraprendere la strada del ricorso al TAR del Lazio e vediamo cosa accadrà. Di sicuro non ci sono i presupposti perché si possano disputare i playout in condizioni normali".

Il Venezia ha disputato l'ultima gara ufficiale l'11 maggio, la vittoria di rimonta contro il Carpi che ha permesso di evitare la retrocessione diretta all'ultima giornata e si allena senza obiettivi da 15 giorni, come sottolineato dallo stesso difensore.

La gara d'andata del playout è in programma il 5 giugno, ritorno invece quattro giorni dopo.

Chiudi