Il Napoli scopre Mario Rui: l'assenza di Ghoulam non fa più troppa paura

Commenti()
Goal
Dopo il debutto contro il Chievo altra buona prestazione di Mario Rui, in campo per circa un'ora in Napoli-Milan. Ma Sarri frena: "Gli serve un mese".

Un altro sorriso per il Napoli capolista che, insieme alla vittoria, contro il Milan ha ottenuto importanti risposte dall'uomo più atteso: Mario Rui.

L'ex terzino dell'Empoli, fortemente voluto in estate da Sarri, ha infatti confermato di poter sostituire al meglio l'infortunato Ghoulam sulla fascia sinistra della difesa.

Attento dietro e propositivo davanti, Mario Rui ha giocato un ottimo primo tempo contro il Milan calando alla distanza nella ripresa fino al cambio con Maggio arrivato poco dopo l'ora di gioco.

Una prestazione comunque in crescendo rispetto alla prima da titolare col Napoli, giocata quindici giorni fa contro il Chievo.

Sarri però in conferenza stampa ha sottolineato: "A livello di tenuta già alla fine del primo tempo era in sofferenza. E' migliorato molto rispetto alla gara di Verona, ci vuole però ancora un mesetto per portarlo ai 90 minuti. Non è Ghoulam in termini di potenza ma a livello di palleggio può darci molto".

D'altronde è bene ricordare che, prima della trasferta di Verona, Mario Rui aveva giocato solo i tre minuti finali nella vittoria casalinga del Napoli contro il Cagliari e anche l'anno scorso aveva collezionato appena 10 presenze con la Roma.

Il tutto senza dimenticare l'infortunio al crociato subito nell'estate del 2016 che gli aveva fatto saltare gran parte della preparazione e ha pregiudicato la sua avventura giallorossa. Fino alla cessione al Napoli dove Mario Rui sembra pronto a tornare quello di Empoli. Ghoulam, insomma, può guarire senza fretta.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Classifica Scarpa d'Oro 2018/19
Prossimo articolo:
FIFA 19 Winter Upgrades: quando arrivano e quali giocatori saranno aggiornati
Prossimo articolo:
Inter in difficoltà col Sassuolo, Spalletti: "Troppe palle perse"
Prossimo articolo:
Inter-Sassuolo, le pagelle: Handanovic super, Icardi in serata no
Chiudi