Il Milan sprofonda: 7 punti in meno dell'anno scorso, ma ora il calendario aiuta

Commenti()
Getty Images
Il Milan contro il Napoli ha perso il sesto scontro diretto su 6 e scivola a -7 rispetto all'anno scorso, ora Montella si aggrappa al calendario.

Sesta sconfitta su sei scontri diretti (Sampdoria compresa), 7 punti nelle ultime 8 partite, 11 di distacco dal quarto posto che potrebbero diventare addirittura 14 se l'Inter vincerà contro l'Atalanta e la Roma dovesse battere la Sampdoria nel recupero.

La situazione del Milan, dopo la sconfitta di Napoli, si fa sempre più preoccupante basti pensare come l'anno scorso alla tredicesima giornata i rossoneri avessero già raccolto 26 punti contro i 19 attuali.

PS Milan

L'unica speranza per il Milan, al momento, arriva quindi dal calendario dato che gli scontri diretti sono finiti e da qui a fine gennaio la squadra di Montella incontrerà nell'ordine: Torino, Benevento, Bologna, Verona, Atalanta, Fiorentina, Crotone e Cagliari.

"Vedo una crescita da parte della squadra. E le partite contro quelle davanti sono finite, no?", ha d'altronde sottolineato cercando di sdrammatizzare lo stesso Montella dalla sala stampa del 'San Paolo'.

Nonostante i complimenti del tecnico alla squadra però, proprio contro il Napoli, il Milan ha eguagliato un nuovo record negativo non riuscendo a toccare neppure un pallone nell'area avversaria per tutto il primo tempo. Cosa che prima di sabato sera in questo campionato era successa (due volte) solo al Benevento contro la Juventus e lo stesso Napoli.

Inoltre quella del 'San Paolo' è stata la partita in cui il Milan ha subito più tiri (16) e Donnarumma ha effettuato più parate (8).

Numeri che evidentemente non preoccupano comunque Montella, il quale al fischio finale ha sottolineato: "Almeno la metà delle partite che abbiamo perso contro le prime in classifica erano come minimo da pareggio".

Nel buio generale una delle poche luci per il Milan è rappresentata dai giovani italiani schierati anche ieri da Montella che ha mandato in campo 7 giocatori 'azzurrabili' su 11, non erano così tanti dallo scorso gennaio.

Prossimo articolo:
Barcellona-Levante: diretta streaming gratis
Prossimo articolo:
Coppa d'Asia 2019: calendario, risultati e dove vedere le gare in tv e streaming
Prossimo articolo:
Supercoppa Juventus-Milan dove vederla: canale tv e diretta streaming
Prossimo articolo:
Juventus-Milan: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming
Prossimo articolo:
'Giallo' Higuain, il Milan: "Ha la febbre". Cutrone dal 1' contro la Juventus
Chiudi