Il Milan ritrova il sorriso ma perde tre uomini: contro la Lazio sarà a pezzi

Commenti()
Getty Images
Vincenzo Montella dovrà rinunciare anche a Kucka, Paletta e Romagnoli nel prossimo match di campionato contro la Lazio.

Il Milan torna al successo sul campo del Bologna compiendo un’autentica impresa in nove uomini e in un colpo solo mette fine alla sua astinenza di vittorie che durava ormai da quattro turni in campionato e si rilancia in classifica raggiungendo quota 40 punti.

Bologna-Milan 0-1: la cronaca

I rossoneri, tornano a sperare in maniera più concreta che mai in una qualificazione europea e, da questo punto di vista, importantissima sarà la sfida che, lunedì prossimo la vedrà protagonista all’Olimpico sul campo della Lazio.

I capitolini infatti, precedono di tre punti il Milan in classifica, e una vittoria vorrebbe ovviamente dire aggancio, Montella però, in vista della sfida di Roma, dovrà fare i conti con non pochi problemi di formazione.

L'articolo prosegue qui sotto

Se il successo con il Bologna ha infatti regalato un’iniezione di energia e fiducia, ha anche privato il tecnico rossonero di tre uomini importanti. Alessio Romagnoli ha infatti lasciato il campo al 31’ per un fastidio muscolare e, anche se il Milan non ha ancora emesso un comunicato ufficiale, un recupero in tempi così stretti sembra quanto meno complicato.

Montella dovrà rinunciare anche a Gabriel Paletta (espulso per doppia ammonizione) e questo vuol dire che la coppia centrale sarà completamente da reinventare visto che l’argentino dovrà certamente scontare un turno di squalifica. Un problema in più per la retroguardia meneghina che da tempo deve anche fare i conti con i cronici problemi sull’out di sinistra.

A tutto questo va aggiunta la sicura assenza anche di Kucka. Il centrocampista è stato espulso per doppia ammonizione poco prima dell’ora di gioco e quindi all’Olimpico non ci sarà. Queste defezioni si vanno ad aggiungere a quelle già importanti di Montolivo, De Sciglio, Antonelli e Bonaventura.

Chiudi