Notizie Risultati Live
Videogames

Il Manchester? No, Lukaku preferisce il Real: "Uso sempre loro su FIFA 19"

12:57 CET 08/03/19
Romelu Lukaku Manchester United 2018-19
L'attaccante del Manchester United ha ammesso di giocare con il Real Madrid: "Non dico altro perchè potrei finire nei guai...".

Ha appena trascinato il Manchester United ai quarti di Champions League, spazzando via la favorita PSG con un 3-1 roboante a Parigi. Romelu Lukaku però va matto per un'altra squadra in Europa, eliminata da ogni competizione in maniera clamorosa nei giorni precedenti. Parliamo ovviamente del Real Madrid.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Un Real Madrid che dopo l'addio di Cristiano Ronaldo ha perso tantissimo (nonchè quello di Zidane), ma che digitalmente risulta essere ancora la squadra più forte. A FIFA 19, considerando l'overall generale, i Blancos dominano con un dato di 86, alla pari con il Barcellona, uno in più della Juventus. Tanto da spingere Lukaku ad utilizzare sempre loro.

Intervistato da Bleacher Report, Lukaku ha ammesso di utilizzare sempre il Real Madrid su FIFA 19:

"Se uso me stesso? No, no, sempre il Real Madrid. Perchè loro? Mi dico altro perché potrei finire guai dicendo queste cose...".

Lukaku non ha voluto replicare riguardo il perchè utilizzasse il Real Madrid e non il Manchester United, vista la rivalità tra le due grandi d'Europa, ma la risposta è abbastanza semplice: la squadra spagnola è giocabilissima su FIFA 19, probabilmente molto più dei Red Devils. Soggettivamente, e forse oggettivamente.

Le parole di Lukaku hanno comunque aperto le speculazioni di calciomercato, considerando che da tempo si parla di un eventuale passaggio di Lukaku alla corte di Florentino Perez. Il presidente del Real è alla continua ricerca di un bomber da venti goal stagionali per la prossima stagione, visto un Benzema sì importante, ma non da trascinare il Real verso gli obiettivi prefissati.

Il compromesso? Su FIFA 19 Lukaku starà giocando la modalità carriera, con sè stesso in avanti. Chissà, magari una visione del futuro...