Il giovane Lione: i magnifici 6 che hanno steso il PSG

Getty
Con un'età media di 21 anni, centrocampo e attacco del Lione valgono meno del 10% dei reparti super del PSG. Anche senza Neymar.

Erano passati 93 minuti quando il neo entrato Memphis Depay ha caricato il destro infilando il pallone nell'angolo alto della porta del PSG.

Il Parc OL è esploso e anche l'olandese, tanto da mettersi le mani alle orecchie poichè era impossibile restare impassibili alla reazione dei tifosi del Lione al clamoroso goal-vittoria rifilato alla squadra di Emery.

Ma mentre l'ex Man United si prendeva le luci della ribalta, il merito andava anche a chi aveva iniziato la gara.

A soli 23 anni, Depay è ancora giovane ma in questo Lione può essere considerato un veterano.

Partendo dalla panchina, ha potuto ammirare un centrocampo e un attacco con un'età media di appena 21 anni.

I giovanotti di Bruno Genesio, però, non possono essere considerati semplicemente per l'entusiasmo: per lunghi tratti, infatti, si sono dimostrati superiori agli avversari.

Lucas Tousart e Tanguy Ndombele, 41 anni in due, sono riusciti a sovrastare i padroni della Ligue 1.

Nabil Fekir Lyon PSG

Per Ndombele, soprannominato il nuovo Essien, si tratta di un vero exploit. Acquistato in estate dall'Amiens, aveva ben impressionato prima di finire in panchina. Il 19enne Aouar, intanto, si faceva largo in prima squadra. Adesso, entrambi hanno stregato Genesio che è stato costretto a trovare spazio per entrambi.

Nabil Fekir, autore di un'incredibile punizione dopo 2', è stato l'uomo partita ma si è mostrato umile: "Ndombele lo meritava più di me, ha dato tanto alla squadra".

Mariano Diaz Ndombele Lyon Limassol

A soli 24 anni, Fekir non è solo capitano del Lione ma un giocatore in grado di dare maturità e mentalità al Lione.

Ha interpretato il ruolo in modo più impressionante di quanto si prevedeva ad inizio stagione, quando la partenza di Lacazette aveva lasciato dubbi sul fatto che questa squadra potesse dire la sua nelle 3 competizioni principali.

Come accaduto già in passato, il mix tra vivaio del Lione e una campagna acquisti adeguata hanno fatto la differenza.

Mariano Diaz, acquistato dal Real Madrid per 8 milioni e capocannoniere con 13 goal già realizzati, si è dimostrato un affare. Cornet e Tousart, invece, hanno debuttato altrove prima di imporsi col Lione.

Lucas Tousart Houssam Aouar Lyon

L'articolo prosegue qui sotto

L'attacco del PSG, domenica, anche senza Neymar valeva oltre 200 milioni. L'intero centrocampo e attacco del Lione, invece, costano meno di 20 milioni.

Il club di Aulas ha dimostrato che, con la giusta programmazione, è possibile competere col PSG. L'obiettivo dell'OL è finire secondo in campionato e dare una nuova dimostrazione di forza in Europa League.

Il continuo sfornare talenti da parte del Lione resta impareggiabile, in Francia ma forse anche in Europa. E questo gruppo, ha già dimostrato di saper dare spettacolo.

Chiudi