Il calcio non perde tempo: si va verso le sostituzioni più veloci

Commenti()
Getty
Il mondo del calcio non ha tempo da perdere: al vaglio l'ipotesi di velocizzare le sostituzioni, i giocatori usciranno dalla loro zona di campo.

Il tempo è denaro, anche nel mondo del calcio. Spesso siamo abituati a maxi recuperi assegnati per mettere una toppa alle lunghe perdite di tempo, metodo che comunque non ridarà mai indietro tutti i minuti persi.

Guarda su DAZN oltre 100 match di Serie A e tutta la Serie B: attiva ora il tuo mese gratuito!

In più la storia recente di questo sport ha visto l'introduzione del VAR che, come giusto che sia, richiede i suoi tempi tecnici per prendere una decisione che sia corretta, in modo da non scontentare le parti in causa.

Nel prossimo futuro si darà precedenza proprio al risparmio di tempo in modo da aumentare il minutaggio effettivo di una gara: come riportato da 'La Stampa', il volto delle sostituzioni è destinato a cambiare in maniera importante.

Non assisteremo più a lunghe camminate verso il tabellone elettronico, seguite da caldi abbracci con il compagno di squadra pronto ad entrare in campo: si pensa infatti di far uscire i calciatori interessati semplicemente oltrepassando la linea laterale più vicina alla propria zona di competenza, in modo da rendere immediato l'ingresso dei compagni.

L'articolo prosegue qui sotto

L'IFAB (organo che delibera le nuove regole del calcio) valuta anche l'ipotesi di proibire le sostituzioni nei minuti di recupero, mentre sono in corso valutazioni sul fallo di mano, da sempre merce da maneggiare con cura per gli arbitri. La volontarietà varrà per giudicare l'ammonizione e non più per il goal, comunque annullato.

Il portiere potrà avere un solo piede sulla linea di porta durante i calci di rigore, mentre anche in panchina dovrebbe arrivare la sequenza del cartellino giallo-rosso così come avviene per i giocatori presenti sul terreno di gioco.

Il VAR subirà qualche piccolo adattamento, mentre la sequenza dei calci di rigore resterà la classica: bocciato il discusso sitema ad alternanza ABBA.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Calciomercato Genoa, Pjaca si avvicina: c'è il sì della Juventus
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Piatek si avvicina: martedì l'incontro decisivo
Prossimo articolo:
Calciomercato: Torino, Parma e Frosinone puntano Jesé
Prossimo articolo:
Calendario Serie C Girone A 2018/2019
Chiudi