Il Barcellona trema: "Messi e Neymar non giocherebbero a Cardiff"

Commenti()
Getty
Il n.1 dell'UEFA Ceferin: "Messi e Neymar sono sotto processo e non possono andare nel Regno Unito. Se il Barcellona andrà in finale di Champions...".

Vi immaginate la finale di Champions League di Cardiff con in campo il Barcellona ma non Lionel Messi e Neymar? Bene: è tutto fuorché un'ipotesi inverosimile. E a dirlo non sono le solite indiscrezioni, ma nientemeno che Aleksander Ceferin, presidente dell'UEFA.

Il motivo è chiaro e fa tremare le gambe a tutti i tifosi catalani: chi ha processi in corso non può entrare nel Regno Unito. Ed è proprio il caso di Messi, impegnato da anni in una battaglia senza fine contro il Fisco spagnolo, e di Neymar, coinvolto nel trasferimento poco chiaro dal Santos datato 2013.

Favori arbitrali? Piqué attacca il Real Madrid

"Mi è spiaciuto molto quando ad Aurier, del PSG, non è stato permesso di entrare in Inghilterra", ha detto Ceferin, ricordando il caso in cui è stato coinvolto il terzino ivoriano a fine novembre. Le due stelle del Barcellona potrebbero subire lo stesso trattamento, anche e soprattutto perché "quando la Brexit sarà effettiva le cose peggioreranno ulteriormente. Potremmo avere un problema serio".

"Sia Neymar che Messi hanno dei processi in corso - ha continuato il numero 1 dell'UEFA - E quest'anno la finale di Champions League si giocherà a Cardiff. Pensate se gli si negasse la partecipazione. Per noi è un bel problema se i giocatori non possono entrare nel Regno Unito".

Al momento il problema sembra non porsi neppure: il Barcellona è quasi eliminato dagli ottavi di finale di Champions League dopo il tremendo 4-0 a favore del PSG maturato al Parco dei Principi. Ma se al ritorno gli uomini di Luis Enrique dovessero compiere l'impresa, si ritroverebbero costretti a pensare all'incredibile eventualità di giocare una finale senza i loro due fuoriclasse.

 

Chiudi