Notizie Risultati Live
Virali

Il 118 portoghese trolla Neymar: "Il 75,8% delle chiamate non sono emergenze"

10:30 CEST 10/07/18
Neymar cai Brasil World Cup 2018
Il servizio d'emergenza lusitano ha preso in giro Neymar nella propria campagna contro le chiamate fasulle.

I tuffi e i minuti passati a terra sono diventati virali, sopratutto dopo l'eliminazione del Brasile. Il comportamento di Neymar in mezzo al campo, continuamente colpito da falli durissimi ma allo stesso tempo sempre più propenso ad esagerare, ha portato a centinaia di prese in giro, sopratutto via web. Anche da organi insospettabili.

Un nuovo modo di vedere la Serie A e la Serie B: scopri l'offerta!

Non solo i tifosi, ma anche compagnie telefoniche, fast food e le più svariate società hanno utilizzato i tuffi e le capriole di Neymar dopo un fallo subito per pubblicizzare il proprio prodotto: o come nel caso del 118 portoghese, per provare a cambiare una brutta tendenza.

In tutto il mondo, infatti, il numero telefonico per le situazioni d'emergenza viene continuamente preso di mira per scherzi e falsi allarmi: così da limitare il tempo di risposta per le vere urgenze. Come fare dunque? Il servizio lusitano ha utilizzato Neymar per far capire a tutti il giusto punto di vista.

"Il 75,8% delle chiamate per il 112 non sono emergenze" ha scritto il servizio pubblico nazionale per cercare di limitare le telefonate prive di vera urgenza. Un modo per far capire ai giovani l'importanza del numero: usando uno dei più grandi giocatori al mondo, che il più delle volte non sembra proprio vittima di un'infortunio grave.

Il 112 è di fatto il numero unico per emergenze di tutti i tipi in Europa: nella maggior parte delle zone d'Italia è ancora attivo il 118 per le urgenze mediche, anche se in alcune regioni è possibile chiamare il primo per ogni evenienza.