Ibrahimovic non si smentisce: "A New York la Statua della Libertà, in Svezia quella di Zlatan"

Commenti()
A Malmo è stata svelata una statua di Ibrahimovic, che ha portato il fuoriclasse svedese alle solite dichiarazioni mai banali.

O si ama o si odia, Zlatan Ibrahimovic. Le sue dichiarazioni non sono mai banali, mai uguali a quelle precedenti. Nel nuovo millennio, il fuoriclasse svedese è probabilmente quello con più fiducia in sè stesso. Gli esempi in cui lo ha dimostrato sono tantissimi, ultimo dei quali a Malmo.

Con DAZN segui la Serie A TIM con 3 gare ogni giornata IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND 

Nella sua città natale, divenuta famosa in tutto il mondo proprio per essere il luogo di nascita di Ibrahimovic, è stata svelata nella giornata odierna una statua ritraente proprio l'attaccante svedese. E nel presentarla, l'ex Milan, non ha certo usato parole banali.

Come far parlare di sè? Ovviamente paragonando la propria statua a una delle più famose al mondo:

"Quando vai a New York hai la Statua della Libertà, quando arrivi in Svezia hai la Statua di Zlatan".

Classe 1981, Ibrahimovic attualmente milita nei Los Angeles Galaxy, con i quali ha siglato la bellezza di 30 reti in questa prima fase di stagione pre-playoff: 52 reti in 56 presenze i numeri devastanti dello svedese, deciso a non appendere gli scarpini al chiodo.

 

 

 

Chiudi