I tifosi dello Young Boys contro gli eSports: lancio di joystick in campo

Commenti()
@BSC_YB
Durante la gara col Basilea, vinta 7-1, i tifosi del Basilea hanno protestato contro il legame tra club e videogiochi: "F****lo agli eSports".

Ci sono vari modi per esprimere il proprio dissenso nei confronti di una squadra, di una dirigenza, di un allenatore. Cori, striscioni, curve vuote. Quello dei tifosi dello Young Boys è particolare: un fitto lancio in campo di... joystick - accompagnati da palline da tennis - a partita in corso.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

La motivazione? Il sempre più importante investimento dei club calcistici negli eSports, ovvero nell'ormai esploratissimo ambito dei videogiochi, a discapito del calcio reale. PES e FIFA, per intenderci. Con le società che affidano il proprio nome e la propria bandiera a giocatori professionisti nei vari tornei in giro per il mondo. Un eccesso di modernità che, evidentemente, i sostenitori più tradizionalisti proprio non riescono a digerire.

In Svizzera, a dire il vero, gli eSports non hanno ancora preso piede. Ma la paura che i tifosi dello Young Boys non riescono a nascondere è proprio questa: che anche lì, a Berna e dintorni, crolli una barriera e ne venga eretta un'altra.

Young Boys fans

E così, durante la gara di campionato contro il Basilea, ecco andare in scena la protesta: al minuto 15 del primo tempo una fitta pioggia di controller e palline da tennis (l'avversario è la squadra del cuore di Roger Federer) ha costretto l'arbitro a sospendere momentaneamente l'incontro.

Nella curva di casa, poi, è comparso un gigantesco striscione con il simbolo della pausa. Un altro striscione, apposto in un altro settore dello stadio, recava proprio la scritta "pausa". E su un terzo si poteva leggere l'eloquente messaggio 'F****lo agli eSports'.

Per la cronaca lo Young Boys campione in carica, inserito nel girone di Champions League della Juventus, ha demolito il Basilea con un clamoroso 7-1. Ed è sempre più primo in classifica, con 7 vittorie in altrettante giornate. Un grande motivo di soddisfazione in un pomeriggio non banale.

Chiudi