I 7 minuti e 16 secondi di Neymar: 2 goal ed un assist per l'impresa Barcellona

Commenti()
Getty Images
Superba prestazione di Neymar contro il PSG: due goal e l'assist decisivo per il 6-1 di Sergi Roberto. Il brasiliano brilla più di Messi e Suarez.

Ribaltando in maniera clamorosa lo 0-4 rimediato al Parco dei Principi, il Barcellona di Luis Enrique ha fatto la storia, battendo per 6-1 il PSG nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League ed approdando al turno successivo. Un'impresa mai riuscita a nessun'altra squadra durante una fase ad eliminazione diretta della massima competizione europea per club.

Extra Time - Ciro Immobile e la bella Jessica

Il successo blagurana, oltre ad essere firmato da un collettivo straordinario per tutti e 90 i minuti dell'incontro del Camp Nou, porta però innegabilmente la firma di uno dei tre tenori del reparto offensivo, il brasiliano Neymar. E' stato l'ex Santos infatti, sul risultato di 3-1 (con il goal di Cavani che sembra aver chiuso i giochi), a trascinare la squadra verso la qualificazione.

Punizione magistrale all'88' minuto (la seconda quest'anno), freddezza in occasione del calcio di rigore al 90' ed assist per il decisivo goal di Sergi Roberto in pieno recupero (realizzate dai catalani 3 reti nel giro di 7 minuti e 16 secondi).

La doppietta gli consente di salire a quota 4 goal in questa edizione di Champions ed anche di eguagliare Ronaldinho in quanto a realizzazioni su calcio di punizione (2 come il Gaucho nel 2005). Prendendo in considerazione gli 8 nella Liga e i 2 in Coppa del Re, saliamo ad un totale di 14 fino a questo momento.

Il brasiliano in questo modo risponde a coloro che fino a qualche settimana fa ne stavano criticando un po' le prestazioni, sottolineando la sua minore efficacia a livello realizzativo, lenita in parte però dai 20 assist serviti (10 in Liga e ben 8 in Champions). Da quando ha esordito in Europa lo scorso 18 settembre 2013 Neymar è primo nella classifica dei passaggi vincenti (15) insieme a Cristiano Ronaldo.

 

Chiudi