Higuain paragona Napoli e Juventus: "Tre anni stupendi, ma in bianconero si sta più tranquilli"

Gonzalo Higuain Sassuolo Juventus Serie A
Getty Images
Higuain estasiato dalla Juve: "Tre anni stupendi a Napoli, non li dimenticherò. In bianconero sto crescendo come calciatore e si sta più tranquilli".

Gonzalo Higuain il prossimo 2 aprile metterà nuovamente piede al San Paolo, stadio che per tre stagioni lo ha amato e idolatrato. Ai microfoni di Sky Sport l'attaccante argentino della Juventus ha voluto parlare del suo passato ma anche del suo presente.

Extra Time - Kristyna, quando la sorella è Schick

El Pipita ha solo parole positive per la sua esperienza campana. "Per me sarà sicuramente speciale tornare a Napoli. Ho passato tre anni molto belli sia nella squadra che in città, sarò contento come qualunque persona che torna in un posto nel quale è stato bene. Ringrazierò sempre tutto l'ambiente per quello che mi sono riusciti a dare. E' una città molto che sente in maniera molto forte il calcio".

L'intervista è anche l'occasione per ricordare i momenti del suo passaggio al Napoli e del suo precedente approdo al Real Madrid. "Quando ho deciso di lasciare Madrid e stavo pensando dove andare è arrivato il Napoli, in quel momento ho detto a mio fratello 'andiamo' senza alcuna esitazione. Al contrario, quando ero al River e sono arrivato al Real Madrid all'inizio non me ne sono reso conto. Sono stati successivamente i miei genitori e le persone vicine a me a dirmi di rendermi conto di essere arrivato in un club così grande".

Nonostante in azzurro sia stato bene, Gonzalo non si dimostra affatto pentito di aver scelto la Vecchi Signora, anzi ammette di trovarsi meglio sotto diversi punti di vista. "Non sono affatto pentito di aver scelto la Juventus, anzi ogni giorno di più mi convinco di aver preso la decisione migliore. Mi sento sempre meglio e sto crescendo come calciatore. E' un ambiente quello bianconero dove si sta più tranquilli, e questa è una cosa fondamentale per un giocatore".

 

Chiudi