Gioia Akinfeev: finalmente un clean sheet in Champions, non accadeva dal 2006

Commenti()
Getty Images
Dopo ben 43 partite di fila in Champions con almeno un goal subìto, Igor Akinfeev è riuscito a mantenere la porta inviolata: l'ultima volta nel 2006.

Alla fine ce l'ha fatta ad interrompere quella che era diventata una striscia negativa incredibile: il portiere del CSKA Mosca, Igor Akinfeev, è riuscito a non subire goal in una partita di Champions League per la prima volta dopo ben 43 partite.

Occasione è stata il successo del CSKA sul Benfica con il risultato di 2-0, frutto della rete messa a segno da Shchennikov e dall'autorete di Jardel, che mantengono ancora in corsa i russi in chiave qualificazione agli ottavi.

Per Akinfeev la soddisfazione di un clean sheet che mancava addirittura dall'1 novembre 2006, quando con la sua squadrà strappò un prezioso 0-0 all'Emirates Stadium contro l'Arsenal di Henry.

L'estremo difensore russo è primo in questa particolare classifica che vede protagonisti anche Waterreus (dal 1997 al 2000 con almeno un goal subìto ad ogni incontro), Nikopolidis (2004-2007) e Given (1997-2003).

Chiudi