Giamaica, Bailey rinvia l'esordio: "Se non c'è mio fratello non gioco"

Commenti()
Leon Bailey Bayer Leverkusen 2018-19
Getty Images
Leon Bailey non ha ancora debuttato con la Giamaica a causa dell'assenza del fratello: "Avevo chiesto questo, accordo non rispettato".

Qualche giorno fa vi avevamo parlato della scelta di Leon Bailey di accettare la convocazione della Giamaica, considerata l'impossibilità di una chiamata da parte dell'Inghilterra per una questione del tutto genealogica, non essendo i suoi nonni nati nel Regno Unito.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'esordio sarebbe dovuto avvenire contro Bonaire in un match valido per la CONCACAF Nations League: alla fine Bailey si è tirato indietro, 'colpa' del fratello Kyle Butler.

L'articolo prosegue qui sotto

All'attaccante di proprietà del Bayer Leverkusen era stato promesso, infatti, che anche suo fratello minore sarebbe stato convocato: evento non avvenuto poiché la Federazione giamaicana vuole accertarsi prima delle condizioni del giocatore, effettuando dei test.

Come riportato da 'L'Equipe', Bailey ha espresso tutto il suo disappunto per questa storia: "Ho preso la scelta di rispondere alla convocazione della Giamaica a causa di questo accordo stipulato. Non è stato rispettato, per questo non ho giocato".

L'esordio potrebbe comunque soltanto essere stato rinviato a novembre: "La cosa più importante è che la Federazione sia pronta ad andare avanti e fare ciò che io e mio fratello abbiamo chiesto".

Chiudi