Giallo sul recupero di Chievo-Juventus, le panchine: "Nessuno ci ha chiesto niente"

Commenti()
Getty Images
L'arbitro Maresca, dopo il raddoppio di Higuain, ha deciso di non concedere il recupero ma Maran e Allegri assicurano: "Nessuno ci ha chiesto niente".

Il finale di Chievo-Juventus, partita vinta dai bianconeri e chiusa in 9 dai padroni di casa a causa delle espulsioni di Bastien e Cacciatore, si tinge di giallo.

A fare discutere è la scelta compiuta dall'arbitro Maresca che, dopo il raddoppio firmato da Higuain all'88', ha deciso di annullare i 5 minuti di recupero inizialmente previsti fischiando la fine della partita allo scoccare del 90'.

Una scelta che sarebbe stata presa dopo una consultazione tra il quarto uomo Chiffi e le due panchine, circostanza questa però smentita sia da Maran che da Allegri a 'beIN Sports'. Seppure con qualche sfumatura diversa.

Il tecnico del Chievo infatti nega addirittura di avere ricevuto comunicazioni da Chiffi: "A me e a noi in panchina non ha chiesto niente nessuno sul recupero non dato. Non so cosa sia successo".

Un po' diversa invece, come detto, la versione di Allegri che spiega: "A noi non hanno chiesto di non dare il recupero. Ci hanno detto che era stato chiesto alla panchina del Chievo". Il giallo resta.

Prossimo articolo:
Classifica Scarpa d'Oro 2018/19
Prossimo articolo:
Frosinone-Atalanta: diretta streaming gratis
Prossimo articolo:
Probabili Formazioni Serie A
Prossimo articolo:
Inter-Sassuolo: Nainggolan ritorna titolare nella serata di San Siro
Prossimo articolo:
Premier League, risultati e classifica 23ª giornata - Vincono Manchester United e Liverpool
Chiudi