Notizie Risultati Live
Amichevoli

Gesto razzista di Cardona: polemiche in Corea del Sud-Colombia

15:51 CET 10/11/17
captura cardona
Nell'amichevole di Suwon, Edwin Cardona ha irriso la fisionomia dei giocatori sudcoreani durante un parapiglia. Il ct Pekerman: "Non ho visto nulla".

Ko e polemiche. A Suwon, sede di un'amichevole tra i padroni di casa della Corea del Sud e la Colombia, accade un po' di tutto: i cafeteros vengono a sorpresa battuti per 2-1, ma tutte le attenzioni si spostano su un episodio con protagonista Edwin Cardona.

Il centrocampista del Boca Juniors, che nemmeno una settimana fa aveva aperto su punizione il Superclásico contro il River Plate prima di essere espulso, questa volta non segna. Ma durante la gara sale agli onori della cronaca per un gesto razzista durante un parapiglia nato da una lite tra James Rodriguez e un paio di avversari.

Come si può notare dall'immagine e dal video, Cardona si porta le mani sul volto e si lascia andare a un'espressione facciale censurabile, nel chiaro intento di irridere la fisionomia e gli occhi a mandorla degli avversari. Un gesto immediatamente censurato in Corea del Sud.

Il profe Pekerman, ct della Colombia, interpellato al termine della gara su quanto accaduto in campo, si tira indietro: "Non ho visto il gesto, quindi non posso commentare. Una punizione per Cardona? È stata una gara fisica, cose del genere possono accadere".

Tocca ora alla FIFA analizzare l'immagine proveniente da Seul. E se il gesto di Cardona sarà considerato - come sembra - razzista, il giocatore del Boca potrebbe davvero andare incontro a una sanzione.