Notizie Risultati Live
Serie A

Genoa al tappeto, ma Juric non vede tutto nero: "Ho visto dei miglioramenti"

18:53 CET 05/02/17
Ivan Juric Genoa Serie A
Juric commenta amaro la sconfitta subita in casa dal Genoa, ma cerca di trovare anche delle note positive nella prestazione della sua squadra.

E' una sconfitta pesante quella subita dal Genoa in casa contro il Sassuolo, anche se il tecnico rossoblù Ivan Juric cerca comunque di cogliere anche degli aspetti positivi nella prestazione della sua squadra.

Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A

"Oggi la partita l'ho vista diversamente - ha affermato Juric ai microfoni di 'Sky Sport' - Abbiamo creato tante occasioni e ho visto un buon gioco, siamo stati però disattenti sul calcio piazzato: con i cambi non abbiamo fatto un granchè, ma oggi ho visto miglioramenti. Abbiamo una buona squadra e ricominciato a lavorare - ha proseguito Juric - La palla girava bene e abbiamo creato superiorità, c'è ancora tanto da migliorare e abbiamo visto segnali positivi, mi attacco a questo in questo momento e mi dà fiducia, dobbiamo insistere a migliorare e perfezionarci".

Disattenzione sul calcio piazzato, ha detto Juric, e di goal su palla inattiva il Genoa ne ha subiti diversi... "Quando prendi goal in continuazione su calcio piazzato ci sono tanti fattori - ha spiegato il tecnico - a volte ti gira male come oggi con Cataldi, lavoriamo tanto e la linea comunque si è mossa bene. E' difficile da spiegare secondo me, ma abbiamo perso tante partite per questo motivo".

"Abbiamo fatto grandissime partite anche con risultati negativi, come contro Inter e Torino - ha detto ancora Juric - Abbiamo vissuto un gennaio negativo, ma il nostro gioco non è così dispendioso e non mi sembra di chiedere ai giocatori uno sforzo che non possano fare".

Juric ha poi parlato anche dei nuovi arrivati col calciomercato di gennaio... "Abbiamo preso a centrocampo giocatori interessanti, come Hiljemark - ha detto - Il materiale c'è, ora tocca a me e anche a loro migliorarsi. Palladino? Oggi ha fatto vedere cose interessanti, sa far bene negli ultimi 20 metri e sa far giocare chi sta intorno a lui".