Gattuso su Ibrahimovic: "Il Milan lo ha cercato, non è detto che arrivi"

Commenti()
Getty
Gattuso allo scoperto su Ibrahimovic, poi un monito: "Milanello non è un 'parcheggio'...". E su Higuain chiarisce: "Non si è mai lamentato".

Incrocio dal sapore di Champions per il Milan, che fa visita alla Lazio in uno scontro diretto che mette in palio punti importanti nella corsa di entrambe all'Europa che conta.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Gennaro Gattuso, nella conferenza stampa della vigilia, ha detto la sua su un'infermeria decisamente affollata: ""Gli infortuni sono una maledizione, ma negli altri anni è stato anche peggio. Musacchio e Romagnoli si può averli a disposizione tra tre settimane, ma questa è una mia idea. Calhanoglu? Ha avuto problemi, dolore al piede e anche noi non l'abbiamo fatto rendere al massimo. Sta meglio, ci darà una mano".

"Abbiamo tanti infortuni in difesa, a chiunque mancano 3-4 giocatori, ma per noi è ovvio che non avendo centrali fa effetto - ha proseguito - Ma contro la Lazio sono convinto che faremo una grandissima partita. Abbiamo lavorato con entusiasmo, mi è piaciuto lo spirito e sono soddisfatto. Abbiamo nove partite e sappiamo di avere tanti giocatori fuori ma non è una scusa, dobbiamo dare qualcosa in più. Dobbiamo stringere i denti tutti insieme".

Sulle parole dolci di Ibrahimovic: "Non mi servivano per sapere e capire che chi viene qui lo fa sempre con entusiasmo ed è felice id indossare una maglia così gloriosa. Con Zlatan c'è un bel rapporto, in campo ci siamo 'acchiappati' da calciatori qualche volta, lo ringrazio per ciò che ha detto. Non si è proposto, forse è stato cercato ma non è sicuro che arrivi al 100%".

"Chi viene qui, soprattutto chi ha vinto tanto, deve capire che questa è una squadra in costruzione e deve mettersi a disposizione in termini di mentalità e capire che il livello si può abbassare - il monito del tecnico - Io andai a Sion dopo 13 anni di Milan e dopo 3 giorni volevo andar via perchè allenamenti e gioco erano diversi. Ma non ho voluto fare figuracce e ho abbassato le mie pretese e asticella caratteriale. Milanello non è una zona di parcheggio, chi arriva deve mettere a disposizione tutto ciò che ha a disposizione".

Zlatan ibrahimovic 2018

Capitolo Higuain: "Mi è capitato che giocatori sono venuti qui, tipo Bonucci, e hanno avuto problemi familiari. Higuain non si è mai lamentato, deve migliorare ed essere meno nervoso. Con la Juve voleva 'vendicarsi' calcisticamente? Non sono d'accordo, sa come è stato trattato, di sicuro poteva gestire meglio l'episodio dell'espulsione. Il rigore se lo sentiva, lo ha tirato e lo ha sbagliato, ha sbagliato anche Maradona. Ora deve leggere poco e sentire poco l'esterno, pensando solo a lavorare".

Gattuso è tornato sui ko con Juve ed Inter: "I primi sono la squadra più forte d'Europa, i nerazzurri hanno caratteristiche ben precise ma non siamo mai stati messi alle corde. Quando le affrontiamo c'è la giusta cattiveria, poi è ovvio che i singoli fanno la differenza".

Ringhio garantisce sullo stato mentale del Milan: "Vedo gente che ha voglia, ma questo atteggiamento lo abbiamo sempre avuto. Negli ultimi 2 mesi giochiamo meno bene ma abbiamo sistemato la classifica, ora conta recuperare i giocatori e fare risultati".

Contro la Lazio a guidare l'attacco sarà Cutrone: "Dovremo sfruttare le sue caratteristiche, dovrà restare tranquillo senza sentire la responsabilità". Su Simic: "Potrebbe avere una chance anche a Roma, in questo ciclo di 9 partite è a disposizione e dobbiamo farlo esprimere al massimo".

Parole di sostegno per il suo Milan: "Dobbiamo sopperire agli errori, ma siamo cresciuti e questo è merito dei ragazzi che hanno voglia di migliorarsi. In questo momento facciamo le cose a metà e per sistemare la fase difensiva siamo diventati carenti su ciò che di buono facevamo nelle prime 7-8 giornate".

Gattuso infine ha elogiato la Lazio: "Portano tantissimi giocatori in avanti. Milinkovic-Savic? Non so se giocherà più avanzato ma ciò cambia poco, la loro idea di gioco è rimasta immutata ed Immobile attacca la profondità come pochi".

Prossimo articolo:
Calciomercato Roma, Schick richiesto dal Tottenham: no dei giallorossi
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Diawara chiesto al Napoli: no degli azzurri
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Genoa, ipotesi Stepinski
Prossimo articolo:
Calendario Serie B 2018/2019
Prossimo articolo:
Liga, risultati e classifica 20ª giornata - Poker del Getafe
Chiudi