Notizie Risultati
Europa League

Gattuso dopo Milan-Dudelange: "Higuain aveva mal di schiena, Paquetà è in arrivo"

21:32 CET 29/11/18
Gennaro Gattuso Milan coach
Gattuso: "Secondo me Higuain aveva mal di schiena. Paquetà dobbiamo capire dove farlo giocare. Bott al collo del piede per Bakayoko".

Vittoria in rimonta per il Milan contro il Dudelange. I rossoneri però hanno sofferto più del previsto contro i lussemburghesi prima di avere la certezza di portare a casa tre punti fondamentali per il passaggio ai sedicesimi di finale di Europa League.

Guarda su DAZN Milan-Parma: abbonati, il primo mese è gratuito!

Al termine del match ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il tecnico Gattuso, al quale la squadra è piaciuta nel suo complesso: "Non esistono partite facili, il Dudelange ha dimostrato di saper palleggiare e di poter restare in partita fino a quando la tenuta fisica glielo ha permesso. La squadra ha avuto paura dopo il loro pareggio, ma nel complesso ha interpretato bene il match. Mi è piaciuta la reazione che abbiamo avuto dopo l'1-2".

Ci sono però dei difetti da limare, soprattutto dal punto di vista del sapere leggere le diverse situazioni: "Le fasce non si sono mosse come volevo, ma a Laxalt piace più andare in profondità che prendere la palla, è diverso da Rodriguez.

Halilovic si è mosso bene ma ha portato troppo palla e quando si fa questo spesso si corre il rischio di dover tornare indietro, nel complesso non mi è dispiaciuto. Anche Suso ha fatto bene. Dobbiamo imparare a leggere le situazioni di gioco ed a fare un gioco che si adatta alle caratteristiche dei giocatori che abbiamo in campo".

Elogio ad hoc per Mauri. "Mi è piaciuto Mauri, avevo anche pensato di farlo giocare titolare. Non mi sono piaciuti i fischi nei confronti di Bertolacci, qui c'è bisogno di tutti. E' chiaro comunque che chi gioca meno fa fatica, la faceva prima anche Bakayoko quando giocava poco. Ha subito una botta al collo del piede, speriamo che non sia niente di grave".

Ed anche per Cutrone e Calhanoglu: "Il veleno negli ultimi 16 metri lo ha ed è una cosa bellissima, ma deve ancora lavorare e soprattutto migliorare dal punto di vista tecnico. Calha con il suo tiro dovrebbe tirare già le porte, adesso non ha più dolore al piede e fa anche cambi di gioco. Lo ringrazio per la sua disponibilità".

Capitolo a parte anche per Higuain, la cui prestazione ha lasciato a desiderare: "L'ho stimolato poco, ma secondo me aveva qualche piccolo problema alla schiena. E' stato bravo a stringere i denti, ma è chiaro che ha bisogno di buone prestazioni per poter così tornare al goal".

La chiusura è dedicata all'arrivo di Paquetà: "Dobbiamo capire in che posizione metterlo. Arriverà tra 12-13 giorni e resterà 3-4 giorni a Milano per visitare città e fare i test. Poi tornerà il 2-3 gennaio".