Gattuso difende il suo Milan: “Padroni del campo per un'ora”

Commenti()
Getty Images
Gennaro Gattuso è tornato sul ko del suo Milan a Napoli: "Dobbiamo lavorare sulla mentalità, Higuain prezioso sui due goal".

Non è iniziata nel migliore dei modi la nuova Serie A del Milan di Rino Gattuso, che torna sulla brutta sconfitta di Napoli, arrivata con la rimonta azzurra dopo il doppio vantaggio rossonero.

Con DAZN avrai oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

L'allenatore del Diavolo è intervenuto ai microfoni di 'Milan TV': "Siamo stati padroni del campo per quasi un'ora e li abbiamo messi in difficoltà. Poi, dopo il loro primo goal abbiamo lasciato il campo e questo è il rammarico più grande. Dobbiamo lavorare sulla mentalità, interpretare la partita da squadra".

L'articolo prosegue qui sotto

Gattuso chiede pazienza, ma non ha dubbi sulla qualità della rosa a disposizione: "Siamo molto forti, dobbiamo correggere qualche errore, ma ci vuole tempo anche se non ce n'è molto a disposizione. Siamo una squadra che in fase di palleggio coinvolge tutti i giocatori, non solo Biglia. Il primo goal subìto non è solo un errore di Lucas, anche Musacchio poteva darla indietro al portiere, ma siamo all'inizio e un errore può capitare".

Promosso invece Higuain alla prima di campionato: "Io sono molto contento della sua prestazione anche se potevamo servirlo meglio. I due goal sono anche merito suo che si è mosso bene. Bakayoko? Non ha assimilato bene il nostro concetto di centrocampo. Laxalt è venuto fuori con la sua dinamicità e la sua corsa. Ci siamo rafforzati con i nuovi arrivati, ma bisogna aspettarli".

Ora arriva la Roma, subito un altro test impegnativo per il Milan: "Dobbiamo prepararla bene perché la Roma è una squadra forte. Dovremo prendere le cose positive che si sono viste a Napoli, e sono tante perché non è da tutti andare al San Paolo e giocare con quella personalità, e lavorare su quello che non ha funzionato".

Chiudi