Gasperini gonfia il petto: "L'Atalanta ha un modo di giocare competitivo anche in Europa"

Commenti()
Getty Images
Gasperini: "Abbiamo dato dimostrazione che il nostro modo di giocare può essere competitivo anche a livello europeo. Voglio ancora di più da Ilicic".

Seconda vittoria in tre partite e qualificazione ai sedicesimi di finale di Europa League sempre più vicina per l'Atalanta di Gasperini. Al termine del match il tecnico orobico è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare quanto accaduto al Mapei Stadium.

C'è la soddisfazione di aver dimostrato di poter essere competitivi anche al di fuori delle mura amiche. "La nostra è stata una buona partita, non avessimo fatto il 3-1 la partita sarebbe stata molto complicata fino alla fine. Sono molto contento di quello che stiamo facendo, stiamo dimostrando che il nostro modo di giocare è competitivo anche in ambito europeo. Anche se noi ed il Lione abbiamo un bel vantaggio, ancora il girone non può dirsi del tutto stabilito. La partita di Nicosia sarà decisiva in questo senso".

Menzione specifica per Petagna, Ilicic e Cristante: "Quando gioca così Petagna va sempre bene, le ultime sue prestazioni sono state veramente notevoli. Ilicic a volte si accontenta e gigioneggia, invece deve fare molto di più. Per me è un attaccante, ragione per la quale deve segnare di più e deve andare in doppia cifra. Cristante? Secondo me ha le potenzialità per diventare un giocatore di livello, non solo per il club ma anche per la nazionale. In questi mesi è già cresciuto molto".

Qualche problema fisico per Gomez. "Avere il Papu acciaccato ci ha tolto molto, quando si toccava la scarpa gli faceva molto male il piede destro. Ma la sua presenza era troppo importante per noi. Stiamo bene a livello generale, ma poi è chiaro che ci possono essere diversi livelli di condizione fisica. La partita di Genova è difficile da spiegare, abbiamo preso due goal in 4 minuti".

Chiudi