Notizie Risultati Live
Serie A

FUT Rising Stars – Daniele Rugani, l'erede della BBC alla Juventus

12:10 CET 15/02/17
Daniele Rugani - Juventus
Andiamo alla scoperta dei migliori giovani del panorama calcistico con Fifa Ultimate Team. Tra loro c'è anche Daniele Rugani della Juventus.

Quando si pensa al futuro del calcio italiano non si può che pensare anche a Daniele Rugani . Il difensore della Juventus infatti rappresenta il primo vero erede della BBC, muro composta da Barzagli, Bonucci e Chiellini negli ultimi anni sia in bianconero che in Nazionale.

Elegante nei movimenti, bravo con il pallone tra i piedi ed eccellente in fase di marcatura Rugani si distingue per l'ottimo stacco di testa, mentre per eleganza e posizionamento ricorda il primo Fabio Cannavaro.

FUT Rising Stars: 50 talenti da tenere d'occhio

Nato a Sesto di Muriano il 29 luglio del 1994, Rugani entra nelle giovanili dell'Empoli. Nell'estate del 2012 la Juventus lo preleva in prestito ma decide di aggregarlo alla formazione Primavera dove vince la Coppa Italia di categoria.

Quindi, nella stagione succesiva, i bianconeri acquistano metà del cartellino di Rugani che però torna a Empoli dove giocherà per due stagioni, la prima in Serie B e la seconda in Serie A, sotto l'abile guida di Maurizio Sarri che lo schiera complessivamente ben 81 volte e dove cresce tanto da meritarsi la chiamata in tutte le selezioni azzurre giovanili, dall'Under 17 all'Under 21.

Nel novembre del 2014 arriva anche la prima convocazione in Nazionale maggiore dal CT Conte in occasione dell'amichevole contro l'Albania, ma senza scendere in campo.

Già a febbraio del 2015 la Juventus decide di riscattare per intero il cartellino di Rugani che, dopo aver chiuso la sua prima stagione nella massima serie con l'Empoli senza rimediare neppure un cartellino giallo, sbarca a Vinovo qualche mese più tardi per mettersi a disposizione di Allegri nonostante la folle corte del Napoli, sulla cui panchina nel frattempo è arrivato proprio il suo mentore Sarri.

Rugani, che all'inizio fatica maledettamente a trovare spazio nell'undici bianconero tanto da debuttare in campionato solo a dicembre, nella seconda parte della stagione 2015/16 entra nei meccanismi bianconeri collezionando alla fine ventuno presenze in tutte le competizioni e conquistando il suo primo Scudetto e la Coppa Italia.

A fine stagione viene quindi aggregato come riserva al gruppo azzurro che parteciperà agli Europei del 2016, ma alla fine verrà depennato dalla lista.

Quest'anno però le cose per Rugani vanno se possibile ancora meglio dato che attualmente rappresenta la prima alternativa a Bonucci e Chiellini al centro della difesa bianconera, oltre ad avere scavalcato nelle gerarchie campioni del calibro di Barzagli e Benatia.

Tanto che finalmente, a settembre del 2016, Rugani riesce pure a debuttare con la Nazionale maggiore subentrando proprio a Barzagli nell'amichevole persa contro la Francia mentre la prima da titolare arriva a novembre contro la Germania. Ma il meglio, probabilmente, deve ancora arrivare.