Francia-Argentina, le pagelle: Mbappé celestiale, Matuidi nervoso

Ultimo aggiornamento
Commenti()
Getty Images
Mbappé si prende la scena contro l'Argentina: partita perfetta. Matuidi nervoso e sostituito. Messi assistman ma non basta, luce Di Maria.


FRANCIA


LLORIS 6: Non ha particolari colpe sui goal subiti, sfortunato in occasione della deviazione di Mercado che lo spiazza.

Un nuovo modo di vedere la Serie A: scopri l'offerta!

PAVARD 7: Il goal del momentaneo 2-2 è da vedere e rivedere. Resta qualcosa da migliorare in fase difensiva ma la giovane età è tutta dalla sua parte.

VARANE 6: Poteva fare meglio in occasione della rete di Aguero ma la sua prova è comunque sufficiente. Si fa trovare di nuovo pronto, come accaduto anche nelle precedenti partite.

UMTITI 6: Prestazioni senza tanti complimenti, quando c'è da spazzare lo fa senza indugiare. Il turno di riposo gli ha fatto bene.

HERNANDEZ 7: La sua spinta sulla sinistra è continua, dal suo piede nasce il goal del 2-2. L'Atletico Madrid e la Francia hanno trovato il terzino del presente e del futuro.

POGBA 6,5: Inizia benissimo offrendo qualità e quantità in mezzo al campo, ha anche l'opportunità di segnare su punizione. Cala col passare dei minuti, ma poco male.

KANTÈ 6: Solita prova da medianaccio, c'è ma non si vede. Proprio quello che serve a Deschamps.

MBAPPÉ 8,5: È il migliore in campo per distacco: si conquista il rigore del vantaggio con uno scatto che scomoda paragoni pesanti, segna le reti del 3-2 e del 4-2 con freddezza e personalità uniche. Ps: compirà 20 anni a dicembre... (89' THAUVIN sv)

GRIEZMANN 7: Gioca distante dalla porta ma trova comunque l'occasione per lasciare il segno. Sfortunato quando colpisce l'incrocio direttamente su punizione. (83' FEKIR sv).

MATUIDI 5,5: Non la sua prova migliore: parecchio nervoso, viene ammonito e salterà i quarti di finale. (75' TOLISSO 6: Entra nel quarto d'ora finale per dare il suo contributo, seppur minimo).

GIROUD 6,5: Fa a spallate con i difensori argentini, decisivo anche con l'assist per il goal del 4-2 che chiude definitivamente i conti.


ARGENTINA


ARMANI 5,5: Ha esordito contro la Nigeria quasi per caso, oggi abbiamo capito il perché. Sulla rete del 3-2 non va a terra con celerità, peccato mortale quando di fronte si ha uno come Mbappé.

MERCADO 6: Raggiunge la sufficienza per il goal del momentaneo sorpasso, peraltro fortuito. Protesta costantemente e il fatto che non sia stato ammonito è quasi un miracolo.

OTAMENDI 5,5: Mbappé è un cliente scomodo anche per uno esperto come lui. Giornata storta e non in linea con quelle lucenti agli ordini di Guardiola.

ROJO 5: Il modo con cui cerca di fermare Mbappé in occasione del rigore è a tratti comico, ma la sensazione è che sia anche l'unico. La sua gara dura solo un tempo. (46' FAZIO 5: Rischia di combinare una frittata in collaborazione con Armani, non il miglior esordio che potesse sognare).

TAGLIAFICO 5: La sua gara viene condizionata da un'ammonizione arrivata dopo pochi minuti, una sorta di macigno che finisce col bloccarlo psicologicamente.

PEREZ 5: I suoi Mondiali non possono definirsi positivi, tutt'altro. È stato convocato in fretta e furia, probabilmente nemmeno lui si aspettava tale privilegio. (66' AGUERO 6,5: Ha il merito di siglare il goal della speranza in pieno recupero, forse una presenza in campo dall'inizio avrebbe fatto comodo a Sampaoli).

MASCHERANO 5,5: Probabilmente una delle sue ultime apparizioni con la casacca argentina, se non l'ultima. Sembra che il viale del tramonto sia stato già imboccato.

BANEGA 5,5: A differenza della gara contro la Nigeria, l'ex Inter non riesce a illuminare con i suoi lanci imprevedibili. 

PAVON 5: Paga l'inesperienza e la mancanza di partite a grandi livelli. A posteriori la scelta di Sampaoli di schierarlo da titolare è stata azzardata. (75' MEZA 6: Le colpe di questo ko non sono certamente sue).

MESSI 6,5: Nonostante una prova non da 'Messi', si toglie la soddisfazione di trovare due assist, di cui uno abbastanza casuale. Magrissima consolazione al cospetto di un fallimento che non è soltanto suo.

DI MARIA 7: Le sue giocate sembrano indicare la luce in fondo al tunnel: il goal è una perla di rara bellezza ma non basta per evitare la delusione più grande.


GOAL:  Griezmann, Pavard, Mbappé (2), Di Maria, Mercado, Aguero

ASSIST: Messi (2), Hernandez, Giroud

GOAL SUBITI: Lloris (3), Armani (4)

AMMONITI:  Matuidi, Pavard, Giroud, Rojo, Tagliafico, Mascherano, Banega, Otamendi

ESPULSI :  -

MIGLIORE IN CAMPO: Mbappé

PEGGIORE IN CAMPO: Rojo

Prossimo articolo:
Classifica girone C Champions League: il Napoli si qualifica se...
Prossimo articolo:
Calciomercato Roma, Di Francesco rischia: occhio a Sousa e Blanc
Prossimo articolo:
Draxler a Goal: "Stella Rossa-PSG una finale, passeremo il turno"
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Juventus, Cristiano Ronaldo: "A volte mi dimentico di essere me stesso"
Chiudi