Fiorentina, Di Francesco candidato per la panchina? La società smentisce i 'casting'

Commenti()
Getty Images
La Fiorentina smentisce il 'casting' per la panchina: rimane in stallo la posizione di Eusebio Di Francesco, ma il rinnovo di Pioli è lontano.

Non sarà l'esonero con la Roma dello scorso 7 marzo a frenare Eusebio Di Francesco. Il tecnico abruzzese sembra infatti già pronto a tornare in pista in estate: sarebbe la Fiorentina la candidata principale per assumere il tecnico dalla prossima stagione, secondo il 'Corriere dello Sport'.

Nel pomeriggio è però arrivata la smentita della società viola riguardo ai 'casting' per il nuovo allenatore.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Secondo il 'Corriere dello Sport', i viola avrebbero identificato l'ex allenatore di Roma e Sassuolo come l'erede ideale di Stefano Pioli, il cui rinnovo di contratto dell'attuale allenatore sembra ormai una prospettiva remota. Il nodo principale  legato all'ingaggio del tecnico, visto l'ampio divario tra quanto percepito alla Roma, circa tre milioni annui, e quanto guadagna Pioli in questo momento, poco più di un milione.

L'articolo prosegue qui sotto

Di Francesco e la Fiorentina, stando a quanto raccontato dal quotidiano, sarebbero già stati vicini nell'estate 2017 (per il post Paulo Sousa), quando era stato annunciato il divorzio dal Sassuolo e prima che la Roma arrivasse a convincere il proprio ex giocatore ad assumere il ruolo e tornare in giallorosso.

A mezzogiorno è arrivata la smentita della Fiorentina tramite una nota ufficiale sul proprio sito. La società viola ha negato vertici e casting per il futuro della panchina:

"Nessun “faccia a faccia” né tantomeno alcun “vertice” con altri allenatori sono avvenuti".

Chiudi