Europa League, tutto sul Lione: avversario della Roma negli ottavi di finale

Commenti()
Gettyimages
Il Lione, avversario della Roma negli ottavi di Europa League, punta tutto sul talento dalla metà campo in su: Tolisso e Lacazette le stelle.

LIONE ★★★★


Corentin Tolisso Lyon Dijon Ligue 1 19022017

LA SQUADRA  

Non è più la squadra che vinceva Ligue 1 in serie, arrivando a essere una credibilissima candidata per vittoria in Champions League, ma anche ora che l'uragano PSG si è abbattuto sul campionato francese il Lione rimane un importante punto di riferimento. Bruno Genesio ha riplasmato la squadra su un 4-3-3 gradevole e affidabile, con la consueta presenza di giocatori prodotti dal vivaio leggermente smussata rispetto agli anni passati. A proteggere la porta di Lopes troviamo infatti un gruppo di difensori esperti, come l'ex Manchester United Rafael da Silva, l'ex Roma Yanga-Mbiwa, Diakhaby e Morel.

A centrocampo la qualità non è certo un problema: Tolisso, Gonalons e Valbuena sono stati rincorsi dai club di mezza Europa non per caso. Così come Alexandre Lacazette, rimasto n Francia anche quest'anno per smaltire la delusione per la mancata convocazione a Euro 2016. Occhio anche a Fekir e al 19enne Cornet. 

LA STAGIONE

Attualmente quarto in campionato ma a distanza siderale dalle prime tre il Lione è uscito dalla fase a gironi della Champions League dove era stato inserito nello stesso gruppo di Juventus, Siviglia e Dinamo Zagabria. Ai sedicesimi di Europa League però i francesi sono riusciti ad eliminare l'AZ vincendo 1-4 all'andata e addirittura 7-1 al ritorno. L'Europa League peraltro è l'unico impegno rimasto al Lione oltre alla Ligue 1 dato che la squadra di Genesio è già stata eliminata sia dalla Coppa di Francia che dalla Coppa di Lega.

LA STELLA   

Lo hanno cercato in Premier League e non solo, lui ha stoicamente resistito preferendo rimanere ancora a Lione, dove è ormai il re indiscusso. Alexandre Lacazette è reduce da qualcosa come 48 goal segnati nelle ultime due Ligue 1: numeri eccellenti per un ragazzo che con il tempo ha trovato la sua posizione all'interno dell'attacco e anche, e soprattutto, la fiducia nei propri mezzi. Anche l'avvio di stagione fa capire come il ragazzo sia avviato verso la definitiva consacrazione. Sarà difficile di questo passo per il Lione, resistere alle sirene di Oltremanica la prossima estate.

COME GIOCA

L'articolo prosegue qui sotto

Lione

Genesio tende ad affidarsi ad un 4-3-3 ricco di talento. Lopes tra i pali, difesa guidata da Yanga-Mbiwa, con Diakhaby al suo fianco e le fasce affidate a Rafael e Morel. Il centrocampo è territorio di Gonalons, punto di riferimento della manovra del Lione. Ai suoi lati Darder e soprattutto Tolisso, chiamati ad inserirsi con  frequenza in zona goal. Nel tridente, con Fekir e Cornet sulle corsie, è Lacazette l'uomo incaricato di garantire i goal pesanti.

 

Chiudi