Ennesimo flop Manchester City: un miliardo e mezzo speso per una sola semifinale

Commenti()
Getty Images
Dal 2008, anno in cui gli sceicchi sono arrivati al Manchester City, il club ha speso una cifra esorbitante: in Champions situazione drammatica.

Se la Juventus è stata eliminata dall'Ajax e dovrà ancora aspettare un possibile ritorno al titolo di regina europea, in Inghilterra le cose non vanno poi molto diversamente. Anzi, se si considerando gli investimenti fatti nell'ultimo decennio, la situazione del Manchester City è ancora peggiore. Considerando anche le zero finali giocate.

Con DAZN segui la Serie A IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Sì perchè anche nell'edizione 2018/2019, il Manchester City ha fallito non solo la vittoria della Champions League, ma anche l'arrivo in semifinale. Da quando nel 2008 i Citizens sono stati rivelati dalla proprietà emiratina, solo una volta è stata raggiunta la penultima fase del torneo.

Stavolta l'eliminazione del Manchester City è arrivata in maniera atroce, doppiamente causa del VAR: prima i Citizens hanno visto il goal di Llorente convalidato, dunque la rete di Sterling annullata dopo che l'Etihad Stadium era esploso di gioia, con Guardiola scatenato prima della doccia fredda.

Una doccia fredda che per il Manchester City continua ormai da anni, considerando che solamente nel 2016 è riuscita ad essere effetivamente tra le migliori squadre d'Europa, arrivando in semifinale prima di essere eliminato da quel Real Madrid poi campione contro l'Atletico.

Tutto questo dopo aver speso un miliardo e mezzo di euro: da gennaio 2009 ad oggi, infatti, il Manchester City ha aperto il portafoglio all'inverosimile, riempiendo d'oro tantissime squadre continentali, riuscendo però solamente (tra virgolette) a vincere in Premier League, FA Cup e League Cup.

Nelle tre stagioni al Manchester City, entrando più nello specifico dell'era Guardiola, l'allenatore spagnolo è stato eliminato due volte ai quarti e una volta agli ottavi. Un deciso cambio di percorso per un tecnico che con Bayern e Barcellona aveva sempre raggiunto almeno la semifinale.

A Manchester però non c'è scampo: neanche lui sa innalzare il City a livello Champions.

 

Chiudi