Notizie Risultati Live
Serie A

El Shaarawy cerca riscatto: chance in vista di Roma-Torino?

14:26 CET 07/03/18
Stephan El Shaarawy, Roma, Serie A, 10122017
Il 'Faraone' si è smarrito nell'ultimo periodo, dopo una buona prima parte di stagione. Di Francesco lo ha provato tra i titolari, lui cerca riscatto.

Venerdì sera Roma e Torino apriranno il 28° turno di campionato. Come vi abbiamo raccontato nella giornata di ieri, sarà una partita importante soprattutto per i bomber in cerca di goal, Belotti e Schick, ma c'è un altro giocatore che vorrà riscattare il suo momento negativo: Stephan El Shaarawy.

L'ex attaccante del Milan, dopo un'ottima prima parte di stagione (soprattutto in Champions League), si è smarrito con il passare dei mesi. Difficile individuare i motivi di questo calo, anche perché ad ogni stagione è diventato un leitmotiv di El Shaarawy, abituato da sempre ad alti e bassi. 

In più in questa stagione è arrivata l'esplosione di Cengiz Ünder, che ormai ha occupato in modo fisso, con merito, uno dei tre posti del tridente di Eusebio Di Francesco. Venerdì sera però l'allenatore della Roma potrebbe andare in contro ad un turnover corposo, perché dopo pochi giorni si giocherà il ritorno degli ottavi di Champions League contro lo Shakhtar.

Eusebio Di Francesco ha provato El Shaarawy nella formazione titolare per la preparazione della gara contro il Torino. Da capire se il suo possibile impiego sarà a svafore di Ünder o di Perotti, visto che il ruolo di prima punta sembra risercato a Schick, per la squalifica di Edin Dzeko. 

Con il nuovo anno, El Shaarawy ha saputo lasciare la sua traccia nel tabellino di una partita solo nel pareggio contro l'Inter del 21 gennaio scorso. Poi praticamente il nulla. Il 'Faraone' contro Shakthar, Milan e Napoli (sfide fondamentali per la stagione) è praticamente rimasto a guardare il resto della squadra dalla panchina.

Adesso contro il Torino una chance da non fallire, soprattutto in vista della sfida contro lo Shakhtar che, in caso di prova positiva di venerdì, potrebbe vederlo addirittura titolare.