Notizie Risultati Live
Champions League

E' passata la bufera per l'arbitro Oliver: "Commosso dal supporto della gente"

15:34 CEST 26/04/18
Michael Oliver Champions League 11042018
Non solo polemiche per quel rigore assegnato nel recupero di Real-Juve, l'arbitro Oliver spiega di aver ricevuto anche tanti attestati di stima.

Ha attraversato una vera e propria bufera l'arbitro inglese Michael Oliver, dopo l'assegnazione del rigore a favore del Real Madrid nei minuti di recupero della gara di ritorno dei quarti di finale di Champions League; rigore costato alla Juventus l'eliminazione dalla competizione e contestatissimo dai bianconeri.

Oliver, però, non è stato solo al centro delle polemiche per quell'episodio, ma ha ricevuto anche tanti attestati di supporto, come egli stesso ha spiegato dopo aver ricevuto comunicazione di essere stato designato per dirigere la finale della FA Cup, in programma il prossimo 19 maggio fra Manchester United e Chelsea. Una designazione che, visto quanto accaduto al Bernabeu, non si sarebbe forse aspettato.

"Sono stati dei giorni strani - ha spiegato Oliver sul sito web della Football Association inglese - E' stato però bello che così tante persone mi abbiano dato il loro supporto. E' stato quasi commovente e per me ha significato molto. Ci sono state persone che mi hanno fermato per strada, altre dell'ambiente mi hanno invece mi hanno contattato telefonicamente per darmi il proprio supporto".

Una delle telefonate che sicuramente ha fatto più piacere a Oliver è stata senza dubbio quella della FA che gli comunicava di essere stato designato per arbitrare la finale della FA Cup... "Sono stato orgoglioso e commosso di aver ricevuto questa telefonata - ha proseguito Oliver - Quando inizi questa carriera, arbitrare una finale di coppa è qualcosa a cui non pensi. Certo, col progredire della carriera diventa un obiettivo realistico, ma non ti aspetti poi di ricevere davvero quella chiamata".

Quella fra Red Devils e Blues sarà anche una partita molto particolare per Oliver... "E' curioso come avvengano certe cose - ha spiegato - La finale del 1994 proprio fra United e Chelsea, infatti, è stata la prima partita che ricordo di aver visto da bambino. E adesso eccomi qui, 24 anni dopo, a dover arbitrare proprio queste due squadre in una finale di FA Cup".