E' il Napoli del falso 9 vero: Mertens meglio di Pavoletti e Milik, Sarri non cambia

Commenti()
Getty Images
Le ottime prestazioni di Mertens rendono difficile il ritorno in squadra di Milik che ora deve riconquistarsi il posto, Pavoletti già in difficoltà.

19 goal solo in campionato. Basterebbe questo dato per spiegare perchè il Napoli di Maurizio Sarri, ormai da qualche mese, non riesce più a fare a meno di Dries Mertens, ad oggi l'unico erede di Higuain. Molto più dello stesso Milik, titolare designato fino a ottobre.

Extra Time - Ciro... Immobile con la bella Jessica

Dopo il grave infortunio occorso al polacco e le difficoltà incontrate da Gabbiadini infatti il tecnico ha scommesso forte sul falso 9 che col tempo è però diventato vero. Anche troppo, almeno per chi sognava di giocare al suo posto.

E così prima Gabbiadini, ora Pavoletti e Milik, sembrano destinati a restare a guardare le magie del belga che già si trova a soli due goal dal record centrato col PSV nella stagione 2011/12 quando realizzò ventuno reti in Eredivisie.

La sensazione insomma è che rubare la maglia da titolare a Mertens sia quasi impossibile non solo per Pavoletti, molto deludente pure contro il Crotone domenica scorsa, ma anche per il rientrante Milik.

Condizione fisica a parte infatti ad oggi il polacco è un passo indietro rispetto a Mertens nelle gerarchie di Sarri che stravede per il belga e non intende farne a meno.

Basti pensare che, nella mezz'ora finale giocata contro il Crotone, Mertens ha tirato in porta quattro volte contro le due di Pavoletti il quale nel doppio del tempo ha messo insieme 26 passaggi, appena tre in più del compagno.

Mentre Milk, rientrato in gruppo ormai da circa un mese, finora ha giocato dal primo minuto solo in Coppa Italia contro la Juventus. Peraltro senza incidere in alcun modo sulla partita. Un po' troppo poco per considerarlo ancora il titolare del ruolo.

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato, notizie e trattative: Parma, arriva El Kaddouri
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, per Piatek apertura del Genoa: "Aspettiamo offerte"
Prossimo articolo:
Juventus, senti Buffon: "Mi sarebbe piaciuto giocare con Cristiano Ronaldo"
Chiudi