Notizie Risultati
Europei

Doppio ritorno per Ibrahimovic: può tornare nella Svezia

18:25 CET 05/01/20
Zlatan Ibrahimovic Sweden
Il ct Andersson ci ripensa e dopo averlo escluso dal Mondiale apre ad un possibile ritorno di Ibrahimovic in vista del prossimo Europeo.

Sono giorni da protagonista assoluto per Zlatan Ibrahimovic, tornato ufficialmente al Milan per provare a riportare i rossoneri in Europa. Non solo il ritorno in Serie A, ma anche la notizia della sua statua a Malmo buttata giù dai vandali e la possibilità di giocare l'Europeo con la sua Svezia.

Segui 3 gare della Serie A TIM ogni giornata in diretta streaming su DAZN

Ibrahimovic, che non gioca con la Svezia dal 2016, aveva dato addio alla sua amata Nazionale dopo l'Europeo, cercando però di tornare a far parte della rappresentativa due anni dopo, in occasione del Mondiale russo. Niente da fare per il commissario tecnico, che a pochi mesi dal nuovo torneo continentale ha cambiato idea.

Intervistato da Fotbollskanalen, il commissario tecnico Janne Andersson apre la porta  a Ibrahimovic:

"Ho sempre detto che quando un giocatore decide di lasciare la nazionale devo rispettare la decisione. Ma se cambia idea mi può sempre chiamare, e questo vale anche per Zlatan".

Ibrahimovic aveva evidenziato in diverse interviste e salotti tv di voler tornare nella Svezia in occasione del Mondiale, ma Andersson affermò di non volere un solista come l'attaccante del Manchester United per la sua rappresentativa. Beccandosi l'appellativo di "razzista" da parte di Ibra.

Andersson ci è rimasto male per le parole di Ibrahimovic, ma ora è tutto passato:

"Sono bravo a lasciarmi le cose alle spalle. Guardo avanti. Ero triste e deluso per le sue parole, ma ora mi è passata e se Zlatan vuole chiamarmi è il benvenuto".

Ora, dopo il ritorno al Milan, il ritorno nella Svezia, con 38 anni sulla carta d'identità? In questo 2020, tutto sembra possibile per Ibrahimovic.