Domenica il Totti-day, Spalletti: "Deve dire lui quello che farà"

Commenti()
Luciano Spalletti si esprime sul futuro di Totti, passando la palla al capitano, e glissa sul proprio: "Penso solo a Roma-Genoa, da lunedì vedremo".

Roma-Genoa di domenica prossima sarà l'ultima partita con la maglia giallorossa di Francesco Totti. Si annuncia un Olimpico strapieno per dare l'addio - da calciatore - al capitano, chiamato a decidere se continuare a giocare (si vocifera del Miami di Nesta come possibile opzione) o appendere gli scarpini al chiodo: la società gli ha promesso da tempo un incarico dirigenziale.

Sul futuro di Totti (e non solo) si è espresso oggi Luciano Spalletti, colui che viene considerato come il 'grande nemico' del fuoriclasse romano. L'allenatore giallorosso, parlando con i cronisti a margine della presentazione del torneo giovanile 'Niccolò Galli' (intitolato alla memoria dello sfortunato giocatore, figlio di Giovanni, morto a 17 anni in un incidente), ha passato la palla al diretto interessato sul tema.

"Possibile addio di Totti? E' una cosa che riguarda lui ed è lui che deve dire quello che farà, posso solo dire di essere contento di esserci domenica. C'è la possibilità che Francesco possa aiutare i suoi compagni di squadra a centrare una vittoria che sarebbe fondamentale per partecipare alla prossima Champions".

Spalletti non vede l'ora di gustarsi lo stadio tutto esaurito per l'idolo di una vita: "L'Olimpico ci darà quella spinta che in quest'anno e mezzo non abbiamo mai avuto rispetto alla mia precedente esperienza a Roma - la frecciata del tecnico ai tifosi - Sapere che lo stadio sarà pieno di quei sentimenti racchiusi nella romanità ci permetterà di sviluppare al meglio le nostre qualità".

Il condottiero della Lupa rende onore alla Juventus tricolore: "Da quando c'è Allegri non dà spazio agli avversari, ha meritato lo Scudetto e merita di vincere anche la Champions. Per noi arrivare davanti al Napoli che lo scorso anno finì secondo sarebbe comunque un passo avanti".

I tifosi della Fiorentina sognano di vedere proprio il loro conterraneo Spalletti sulla panchina viola: "Penso solo a Roma-Genoa, da lunedì prossimo penseremo al futuro, ora voglio solo il secondo posto. Questa settimana va vissuta in maniera totale, vincere domenica sarebbe determinante per le nostre possibilità di crescita. Qualsiasi altro discorso può essere solo travisato".

Prossimo articolo:
Guida TV: dove vedere tutto il calcio in diretta TV e streaming
Prossimo articolo:
Tabella infortunati, squalificati e diffidati in Serie A
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Napoli, contatti per Trincao
Prossimo articolo:
Barcellona-Levante 3-0: Dembelè fa doppietta, remuntada blaugrana
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Piatek caldo: venerdì summit Leonardo-Preziosi
Chiudi