Diritti tv Serie A, è rebus: beIN Sports tra gli acquirenti?

Commenti()
Mediapro aspetta offerte fino al 21 aprile ma il patto tra Sky e Mediaset potrebbe far arrivare offerte troppo basse: il rebus è ancora fitto.

Dopo aver acquistato i diritti dalla Lega di Serie A, Mediapro ha indetto il bando a sua volta per cercare un nuovo compratore. Ci sarà tempo fino al 21 aprile per presentare le offerte e la società spagnola è aperta a qualsiasi tipo di offerta, sempre che tenga conto dell'investimento fatto in precedenza di 1 miliardo e 50 milioni di euro.

Secondo quanto riportato dalla 'Gazzetta dello Sport', però, tutto è ancora molto nebuloso a circa quattro mesi dall'inizio del prossimo campionato. Il bando conferma la vendita per piattaforma e azzera le esclusive assolute. Mediapro vuole vendere tutto a tutti. 

La società spagnola non vende le partite ma i "prodotti audiovisivi" da 270 minuti, con un pre e un post. Tutto pronto all'uso. Cosa che non fa impazzire ad esempio Sky, che in caso dovrà pagare l’extra previsto dai pacchetti opzionali, per avere ancora autonomia su tutto. Il recente patto con Mediaset, però, rischia di far abbassare le offerte rivolte a Mediapro.

Intanto si fa largo una terza opzione: beIN Sports, che è già partner dei catalani nella Liga. Insomma, tutto è ancora incerto e pienamento in ballo.

Prossimo articolo:
Calciomercato Roma, Schick richiesto dal Tottenham: no dei giallorossi
Prossimo articolo:
Calciomercato Milan, Diawara chiesto al Napoli: no degli azzurri
Prossimo articolo:
Calciomercato gennaio, notizie e trattative: Genoa, ipotesi Stepinski
Prossimo articolo:
Calendario Serie B 2018/2019
Prossimo articolo:
Liga, risultati e classifica 20ª giornata - Poker del Getafe
Chiudi