Dimarco segna all'Inter e esulta, insulti sui social: "Non volevo offendere"

Commenti()
Getty Images
Il terzino, cresciuto nel vivaio dell'Inter e ancora di proprietà nerazzurra, è stato insultato per l'esultanza: "Mi dispiace ma basta offese".

Sabato difficile da dimenticare per Federico Dimarco che, pochi giorni dopo il primo goal realizzato con l'Under 21, a soli 21 anni ha segnato anche il suo primo goal da professionista. E lo ha fatto nello stadio che sogna fin da bambino.

Con DAZN vedi oltre 100 match di Serie A in esclusiva e tutta la Serie B IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

Dimarco, che oggi gioca nel Parma, infatti è cresciuto nell'Inter dai Pulcini alla Primavera ma i nerazzurri hanno poi preferito prestarlo in giro per l'Italia invece che inserirlo in pianta stabile in Prima squadra.

Il cartellino di Dimarco, che era stato ceduto al Sion, in realtà appartiene sempre all'Inter che lo ha ricomprato prima di girarlo ancora in prestito al Parma. Ecco perchè la sua sfrenata esultanza dopo il goal ha fatto arrabbiare parecchi tifosi nerazzurri. Ma qualcuno sui social è andato oltre arrivando a pesanti offese nei confronti del ragazzo e della sua famiglia.

Dimarco allora ha deciso di sfruttare Instagram per spiegare il suo punto di vista ma anche per chiedere maggiore rispetto: "L'esultanza è stata la liberazione di questi ultimi anni difficili. Non avrei mai voluto che questo primo goal fosse stato contro la mia squadra del cuore... ma il calcio è anche questo. 

Mi dispiace per i tifosi che si sono sentiti offesi, ma non è cosi. Volevo chiedervi di non offendere.... nonchè adesso che sta per arrivare mia figlia!".

Ad assistere alla gara dalla tribuna peraltro sabato c'era tutta la famiglia Dimarco, compreso il fratello Christian, classe 2002 e anche lui di proprietà dell'Inter. 

Chiudi