Notizie Risultati Live
Serie A

Difesa Juventus in emergenza: pronti i giovani della Primavera

19:25 CET 28/11/16
Buffon Bonucci Chiellini Barzagli Juventus Manchester City
Ko anche Bonucci oltre a Barzagli, mentre a gennaio Benatia andrà in Coppa d'Africa: Andersson e Vogliacco in odore di convocazione. Senza dimenticare il mercato.

Chi a inizio stagione non si capacitava di come la Juventus potesse gestire un numero quasi spropositato di difensori, tutti di ottimo livello, è servito: Leonardo Bonucci tornerà soltanto nel 2017, rendendo sempre più preoccupante la situazione della retroguardia bianconera.

L'ex barese si è infortunato durante la gara persa ieri pomeriggio contro il Genoa e tornerà soltanto a fine gennaio: va a fare compagnia in infermeria ad Andrea Barzagli, senza contare i continui guai fisici che negli ultimi tempi - e non solo - hanno afflitto Giorgio Chiellini e Mehdi Benatia. La BBC davanti a Buffon, insomma, si sta sgretolando pian piano.

Genoa-Juventus 3-1, la cronaca

Per questo è molto probabile che contro la rivelazione Sassuolo, per l'anticipo di sabato sera, Massimiliano Allegri convochi qualche elemento della Primavera di Fabio Grosso. Formazione che, proprio come i grandi, è in testa al campionato: dopo nove giornate comanda assieme al Sassuolo con 19 punti.

Nella gara vinta sabato in casa della Pro Vercelli, l'ex terzino della Nazionale campione del Mondo ha schierato lo svedese Mattias Andersson e Alessandro Vogliacco: attualmente sono loro i titolari della retroguardia dei giovani bianconeri, ma in rosa ci sono anche Gianmaria Zanandrea e Alessandro Semprini, quest'ultimo utilizzabile anche da terzino. Yoan Severin, invece, è attualmente infortunato.

Certo, è una soluzione d'emergenza che rischia di non coprire appieno i problemi che si verificherano a gennaio, quando Benatia partirà per la Coppa d'Africa: un ulteriore guaio per un Allegri che, allora sì, potrebbe chiedere alla propria dirigenza di intervenire nuovamente sul mercato. Impensabile solo qualche mese fa.