Di Francesco tra elogi e amarezza: "Roma di qualità, c'è rammarico"

Commenti()
Eusebio Di Francesco rende merito alla sua Roma ma mastica amaro: "Fatta la partita col Chelsea, quando giochi così però devi portarla a casa".

La Roma sfiora il colpaccio a Stamford Bridge ma convince, pur lasciando l'amaro in bocca per il blitz sfiorato. Eusebio Di Francesco, dopo il pareggio col Chelsea, è un 'mix' di sensazioni.

"Abbiamo fatto la partita facendo registrare il 70% di possesso palla - ha evidenziato a 'Premium' - Ora non dobbiamo avere presunzione, ma la consapevolezza che se si lavora insieme come io voglio si possono ottenere risultati".

Il risultato, evitando certe distrazioni, sarebbe potuto essere diverso: "Abbiamo commesso ingenuità nel giocare la palla, mostrando superficialità nei concetti e non dal punto di vista tecnico - ha spiegato l'allenatore giallorosso - Comunque, abbiamo creato tanto e con qualità".

"Anche sotto di un goal stavamo interpretando ciò che avevo chiesto, ovvio che se poi non segni e commetti errori gli concedi goal - ha proseguito Di Francesco - Sono soddisfatto, ma c'è rammarico perchè quando giochi così certe partite devi portarle a casa".

Parole dolci, infine, il tecnico della Roma le riserva a bomber Dzeko e un Kolarov straripante. Si parte dal bosniaco: "Edin è nato per segnare, le sue qualità sono indiscusse, è stato criticato in modo errato troppo spesso. Ma stasera la differenza l'ha fatta anche la qualità dei compagni".

"L'acquisto di Kolarov - ha svelato infine l'ex Sassuolo - è stata un'idea di tutti. Al di là delle qualità calcistiche, è anche uomo e un professionista per come prepara allenamenti e partite. E' un esempio per i giovani, ha costanza di prestazione e doti che in questo momento sono devastanti".

Chiudi