Del Piero duro contro l'Inter: "C'è qualcosa che non va all'interno"

Lukaku Conte Inter Torino Serie A
Getty
L'ex capitano della Juventus analizza il difficile momento dell'Inter di Conte: "C'è qualcosa in più rispetto al lato tattico o tecnico".

L'Inter perde ancora e vede allontanarsi forse definitivamente gli ottavi di Champions League per il secondo anno di fila. Adesso infatti ai nerazzurri servirà quasi un miracolo per qualificarsi.

Alessandro Del Piero, intervenuto su 'Sky Sport', sottolinea come i problemi in casa Inter vadano probabilmente oltre il terreno di gioco.

"Io penso che l'Inter è a una svolta della propria stagione. Si nota dall'inizio del campionato che c'è qualcosa che non va a carattere interno".

L'ex compagno di Conte quindi spiega cosa servirebbe all'Inter per invertire la rotta.

"O scatta una molla, un episodio che fa tornare tutti allineati...oggi mi sembra una squadra in confusione, disunita. Ha subito troppi goal, lo Shakhtar ha preso goal da tutti tranne che dall'Inter. C'è qualcosa in più rispetto al fatto tattico o tecnico".

A fare discutere, tra le altre cose, è l'espulsione di Vidal e l'utilizzo di Eriksen solo a cinque minuti dalla fine. In particolare sul cileno è durissima la posizione di Fabio Capello.

"Il suo è un errore inammissibile per un giocatore di quell'esperienza. L'inter è partita male, senza determinazione, ha giocato lento. Soprattutto nella prima parte. Tre difensori contro un solo attaccante e sempre in inferiorità numerica a centrocampo. Contro questo Real Madrid, che non è il vero Real ma una squadra mediocre, l’Inter doveva e poteva rischiare qualcosa di più. Sono mancati anche i giocatori, Lukaku questa sera non si è visto".

Chiudi