Del Bosque lontano dal riproporre una Spagna devastante: "Problemi in ogni reparto..."

Commenti()
Getty Images
Lunga intervista di Del Bosque, selezionatore della Spagna chiamato a risollevare la Nazionale dopo il deludente Mondiale disputato in Brasile.

Vicente del Bosque, commissario tecnico della nazionale spagnola, parla a tutto tondo dei temi che riguardano proprio la nazionale delle Furie Rosse: "Ci sono ancora dei problemi per ogni singolo reparto, a partire dalla difesa, che dovrà sopperire all'addio di Puyol. Stiamo cercando di aggiustare la squadra in modo di creare un equilibrio tra i calciatori".

Il ct spagnolo, ex allenatore di Real Madrid e Besiktas, ha rilasciato una lunga intervista al sito ufficiale della Fifa, parlando, tra i tanti temi discussi, anche del Mondiale che si è disputato in Brasile: "Non si può parlare di cosa sia andato e cosa no. Nel complesso Olanda e Cile si sono dimostrati superiori e per questo hanno passato il Girone. Dobbiamo accettare la sconfitta e non cercare scuse".

Sul futuro: "L'ideale sarebbe ritrovare le transizioni veloci, come giocavamo nel Mondiale disputato in Sudafrica – afferma Del Bosque -. Nel calcio ci vuole pazienza, come c'è stata sicuramente nel corso degli anni qui in Spagna".

Infine il ct iberico conclude parlando dell'attaccante del Chelsea Diego Costa: "Non deve essere dannoso per la selezione sono convinto che nelle prossime partite si unirà e si adatterà al gruppo".

Chiudi