Notizie Risultati
Serie A

De Rossi avverte la Juventus: "Vogliamo toglierle lo Scudetto"

17:33 CEST 25/05/18
Daniele De Rossi Roma Liverpool Champions League
Daniele De Rossi vede una Roma protagonista nella prossima stagione: "Perderemo meno punti, vogliamo toglierle lo Scudetto dal petto".

Dopo un buon 3° posto nel 2017-18, la Roma di Di Francesco proverà ad alzare l'asticella nella prossima stagione. Particolarmente fiducioso è sembrato il capitano giallorosso Daniele De Rossi, che intervenuto ai microfoni di 'Roma Tv' ha ammesso di aspettarsi risultati migliori di questa stagione.

"La Juventus è fortissima, la più forte da 7 anni. - ha premesso - Ha una potenza societaria ed economica che la rende quasi imbattibile, almeno per ora. Noi puntiamo a batterla. Vogliamo andare a darle fastidio come ha fatto in questa stagione il Napoli, continuando a giocare come quest'anno, magari togliendole lo Scudetto dal petto".

"La Juve ha questa concentrazione e attenzione da cui noi dobbiamo imparare. - ha aggiunto il capitano giallorosso - Forse è solo quella che ci manca".

Anche in Champions la squadra capitolina punta a confermarsi: "Alcuni giocatori - ha raccontato De Rossi - sono entrati nello spogliatoio con il Liverpool dicendo: 'Pensa che succede qua se vinciamo l’anno prossimo'".

Grande fiducia è riposta nelle qualità del tecnico Eusebio Di Francesco: "Non era facile - ha sottolineato De Rossi - entrare e prendere una squadra che aveva fatto 87 punti, un record, e fare quello che ha fatto lui. Arrivando ai traguardi che abbiamo raggiunto. La sua era stata una scelta che aveva fatto storcere la bocca a qualcuno e invece si è rivelata una scelta vincente".

Fra i pali De Rossi spera che rimanga il brasiliano Alisson: "Io dicevo: come si fa a spendere 10-12 milioni per un portiere? - ha rivelato il centrocampista giallorosso - Avevamo Szczesny. E invece Alisson è un fenomeno e tiene alla Roma".

Per Totti sarà la seconda stagione nelle vesti di dirigente: "Questa stagione in realtà per lui è iniziata il 28 maggio scorso. - ha detto De Rossi - È una nuova vita, per Francesco ma anche per i romanisti. Non vederlo più in campo con la fascia è scioccante per i tifosi ma anche per noi. La prima stagione senza di lui è stata complicata. Sono contento che sia andata molto bene come risultati e atmosfera, adesso anche lui è più a suo agio. Ma è sempre il 'cazz****e' di una volta".

Promosso da De Rossi anche il presidente James Pallotta: "Nel proprio lavoro è diventato il numero 1. - ha affermato il centrocampista - Quando viene sa tutto, non è uno che non si informa. Ha per lui gente che lavora quotidianamente con noi. Ha dovuto capire un po’ di cose nel tempo ma adesso è entrato dentro pienamente nel ruolo e spero che continui a rinforzare questa squadra. Tutti meritano un riconoscimento, qualche trofeo".