Notizie Risultati Live
Serie A

De Laurentiis-Sarri, tensione dopo Napoli-Palermo: "Me ne vado!"

08:27 CET 21/02/17
Maurizio Sarri Napoli Besiktas Champions League
Secondo 'La Gazzetta dello Sport' le ruggini tra Sarri e De Laurentiis risalgono al pari col Palermo: negli spogliatoi l'acceso confronto tra i due.

Perchè sparare a zero contro l'allenatore dopo un ko in casa del Real Madrid? La frattura tra Aurelio De Laurentiis e Maurizio Sarri si consuma qualche settimana prima, più precisamente al termine di Napoli-Palermo.

Extra Time - Veronica Ciardi, musa di Bernardeschi

Quell'1-1 del 29 gennaio non è andato giù al patron azzurro, che come svela la 'Gazzetta dello Sport' negli spogliatoi avrebbe dato vita ad un duro sfogo nei confronti dell'ex Empoli per un risultato a suo dire figlio di una formazione sbagliata.

Da qui la reazione altrettanto scomposta di Sarri, che avrebbe risposto al presidente con un duro: "Me ne vado!". Seguito a ruota dal direttore sportivo Cristiano Giuntoli, tanto abile sul mercato quanto con la bocca cucita ed impossibilitato a parlare pubblicamente su precise direttive societarie.

Nella 'pancia' del Calcio Napoli regna il caos dunque, ecco perchè l'ipotesi che l'allenatore saluti a fine stagione non sembra fantacalcio. Anche se ci sarebbe da fare i conti con un contratto complesso e ricco di 'postille'.

Già, perchè nell'accordo siglato fino al 2020 tra De Laurentiis e Sarri, il numero uno partenopeo avrebbe inserito una clausola rescissoria da 2 milioni di euro utilizzabile qualora altri club volessero mettere le mani sul tecnico. A meno che ADL non decida di liberarlo, scenario questo che però appare improbabile. Sopratutto alla luce degli ultimi avvenimenti.

Spogliatoio e staff stanno col mister, presidente 'isolato' dalla spaccatura interna: tutto alla vigilia del ciclo di fuoco.