Dal ritiro della Croazia, Perisic non vede l'ora di tornare all'Inter: "Subito il mio primo derby"

Commenti()
Getty Images
Perisic è un nuovo acquisto dell'Inter e non vede l'ora, dopo le due partite da disputare con la sua Croazia, di tuffarsi appieno nel mondo nerazzurro...

Poche ore di Inter per Ivan Perisic, il nuovo acquisto per il centrocampo nerazzurro, con il calciatore croato che ha seguito dalla tribuna la vittoria contro il Carpi domenica scorsa, poi Perisic ha risposto alla chiamata della sua nazionale, con la Croazia che cercherà contro Azerbaijan e Norvegia di conquistare i sei punti utili a chiudere il discorso qualificazione agli Europei 2016.

"L'Inter ha iniziato bene, con sei punti nelle prime due partite - ha detto Perisic ai cronisti croati - e adesso avrò subito il mio primo derby contro il Milan. Non ho avuto molto tempo, perché ci sono state delle lunghe discussioni legate alla mia contrattazione, ma sono certo che Brozovic e gli altri giocatori di questa regione mi aiuteranno e quindi sono certo che non avrò problemi di ambientamento. Il mio desiderio era quello di cambiare, l'Inter è un grande club e penso che in questa stagione andrà ancora meglio".

Ora, però, c'è da pensare alla Croazia... "Non è facile per me in questo momento passare alla Nazionale, ma credo che la partita in Azerbaigian possa essere una buona occasione - ha detto ancora Perisic - Abbiamo bisogno di segnare il primo goal che ci renderebbe tutto più facile. La prima partita contro di loro è andata bene (la Croazia vinse 6-0 con doppietta di Perisic, ndr), ma questa sarà completamente diversa".

E poi, domenica, sarà la volta della partita contro la Norvegia... "Spero vinceremo entrambe le partite - ha proseguito Perisic - In Azerbaigian potremmo soffrire il caldo, perché non abbiamo una preparazione adeguata per quelle condizioni, mentre la Norvegia in casa è molto forte, quindi dovremo essere concentrati e forti mentalmente in entrambe le gare, in modo da risolvere la nostra qualificazione con altre due vittorie prima delle gare di ottobre contro Bulgaria e Malta".


Chiudi