Da pupillo di Sarri a fantasma: Tonelli 'dimenticato' dal Napoli

Commenti()
Getty
Già con Sarri a Empoli, Lorenzo Tonelli non è stato chiamato nemmeno per la trasferta col Chievo: non viene convocato da un mese e non ha mai giocato.

E pensare che lo definivano un pupillo di Maurizio Sarri. Il quale, al momento di stilare la lista dei convocati per le varie giornate di campionato, a tutti pensa tranne a lui: Lorenzo Tonelli, ormai un fantasma.

L'ex difensore dell'Empoli, alla seconda stagione con la maglia del Napoli e rimasto in estate nonostante il forte interesse di club come Torino e Sampdoria, non è stato chiamato nemmeno per la sfida che gli azzurri affronteranno domani pomeriggio in casa del Chievo. L'unico assente della rosa, oltre agli infortunati Ghoulam e Milik.

Nemmeno l'infortunio dell'algerino, che priva di un elemento non solo la fascia sinistra di difesa ma tutta la retroguardia stessa, ha riportato in auge Tonelli. L'ultima sua convocazione risale al 23 settembre e al match vinto in casa della SPAL: è la sesta mancata chiamata di fila.

Fino a questo momento, Tonelli non è mai sceso in campo in campionato. Sarri ha dato una maglia anche a Maksimovic, a Chiriches, ma di lui non si è mai ricordato, nonostante le tre annate trascorse insieme tra Empoli e Napoli.

Della Champions League, poi, meglio non parlare nemmeno: Tonelli non è nella lista UEFA presentata dal Napoli prima dell'inizio dei gironi. E dunque fare due più due è piuttosto semplice: l'ex empolese non ha ancora racimolato un singolo minuto stagionale. L'addio a gennaio sembra inevitabile.

Chiudi